Regionali, irrompe Lamioni: "Più opportunità, servizi e ricchezza"

Giovanni Lamioni

Grosseto

Regionali, irrompe Lamioni: "Più opportunità, servizi e ricchezza"

20.04.2015 - 20:03

0

Giovanni Lamioni ha ufficialmente presentato a Firenze la sua candidatura a presidente della Regione Toscana: 53 anni, l’imprenditore maremmano e vicepresidente dell’Unione Italiana delle Camere di Commercio entra in campagna elettorale sostenuto da “Passione per la Toscana – Lamioni Presidente”, la lista nata dal patto tra liste civiche e le forze politiche di Area Popolare.  “Faccio questo passo perché sono convinto che restare con le mani in mano non è giusto – esordisce - E' importante quindi partire dal basso e dalla strada e con la competenza, la libertà e la passione delle persone perbene che vogliono fare bene e non sopportano più ingiustizie e mediocrità".

“Faccio questo passo perché sono convinto che restare con le mani in mano non è giusto – esordisce - E' importante quindi partire dal basso e dalla strada e con la competenza, la libertà e la passione delle persone perbene che vogliono fare bene e non sopportano più ingiustizie e mediocrità".

Lamioni lancia la sua sfida proponendo una scelta che supera i tradizionali confini delle parti politiche per “diventare alternativa tra un immobile ceto di potere, che vive grazie alla gestione della ricchezza pubblica che dispensa come un’antica Signoria per mantenere il consenso – spiega - e un’intera società che ha diritto a decidere e vivere liberamente”.
Sul frazionamento del campo moderato, Lamioni ritiene che il “Centrodestra abbia sbagliato fino ad oggi, se non proprio tradendo sicuramente lasciando per strada i tanti elettori che volevano un’alternativa che non si è mai vista. Si è vista solo un’opposizione, spesso ideologica, ma mai in grado di ribaltare la situazione. Con una battuta, il manovratore non è mai stato disturbato”. 
Gabriele Toccafondi, sottosegretario al Ministero dell’Istruzione, presentando Lamioni lo ha definito come “un nome che aggrega oltre i partiti. Per questo vogliamo costruire con lui una vera alternativa toscana”.
Il programma di Lamioni si basa su tre linee guida: libertà, sviluppo e sicurezza. “Si ridistribuisce la ricchezza, non la povertà. E quindi la ricchezza deve essere prima creata – sostiene - La Regione deve fare ‘semplicemente’ il suo mestiere: agevolando, creando occasioni, offrendo servizi e strutture, guidando alla conquista delle risorse disponibili in sede nazionale e internazionale, sostenendo le nostre imprese, soprattutto quelle piccole vera ossatura della nostra economia, e lasciando liberi i Comuni di affiancarle e stimolarle e dismettere il sistema burocratico ormai diventato costoso e in insostenibile".

Condividi le tue opinioni su Corriere dell'Umbria

Caratteri rimanenti: 400

Più letti oggi

Mediagallery

Ginevra, Fca svela il prototipo della nuova Fiat Panda
IL SALONE DELL'AUTO

Ginevra, Fca svela il prototipo della nuova Fiat Panda

Ginevra è pronta per l'89esima edizione del salone dell'auto. Il motor show apre al pubblico il 7 marzo 2019, dopo i due giorni dedicati alla stampa, e anche quest'anno sarà una rassegna di rilievo, con gli ultimi sviluppi tecnologici sulla guida autonoma, la connettività digitale e i motori elettrici. Tra i protagonisti ci saranno sicuramente la Ferrari, con l'erede della 488 Gtb, e Fiat ...

 
Mattarella non può scegliere il ministro dell'Economia
Lo stop a Paolo Savona

Mattarella non può scegliere il ministro dell'Economia

Con un comunicato ufficioso il Quirinale ha fatto sapere di non accettare diktat sul ministero dell'Economia da parte di Matteo Salvini e Luigi Maio, di fatto sbarrando la porta al professore Paolo Savona. Verto che la Costituzione prevede un confronto fra il premier incaricato (il professore Giuseppe Conte) e il capo dello Stato (Sergio Mattarella) sulla squadra ministeriale. E per i compiti del ...

 

Spettacoli

Nel chiostro la mostra omaggio dei ragazzi al maestro Fontana

Massa Marittima

Nel chiostro la mostra omaggio dei ragazzi al maestro Fontana

Sarà inaugurata venerdì 25 settembre alle 17,30 e resterà visitabile fino al 6 gennaio 2016 la mostra fotografica allestita al Chiostro di Sant’Agostino "Le forme ...

21.09.2015

Tre giorni di eventi per celebrare il cavallo

La presentazione

Grosseto

Tre giorni di eventi per celebrare il cavallo

Dal 25 al 27 settembre ritorna il Festival dei cavalli datato 2015. Tre giorni intensi all’insegna dei destrieri nello scenario del Centro militare veterinario di via ...

19.09.2015

Aperte le iscrizioni alla scuola di musica Chelli

Grosseto

Aperte le iscrizioni alla scuola di musica Chelli

Con l’avvio del nuovo anno scolastico riprende con slancio anche l’attività della scuola di musica Chelli, che insieme alla scuola d’infanzia San Giuseppe, alla scuola media ...

17.09.2015