Matergi: "Antichi ha ragione, il Pd recuperi coesione e idee"

Lucia Matergi

Grosseto

Matergi: "Antichi ha ragione, il Pd recuperi coesione e idee"

15.04.2015 - 17:11

0

Secondo Alessandro Antichi, ex sindaco di Grosseto e consigliere regionale uscente, “il peso specifico del Pd maremmano in Toscana è molto vicino allo zero”. Ma è davvero così? Il Pd grossetano conta poco e nulla sui tavoli regionali nelle partite che contano? Una domanda girata a Lucia Matergi, ex vicesindaco del capoluogo e pure lei consigliere regionale uscente.
Matergi, davvero il Pd e la Maremma contano così poco a Firenze?
“Penso che il territorio in generale faccia fatica, i numeri sono significativi: la provincia di Grosseto è territorialmente enorme, ma anche quella con meno densità di abitanti in Toscana. Questo significa che anche le figure politiche che si presentano sono meno supportate rispetto a quanto avviene nel resto della regione. Peraltro torno a ribadire che dietro c’è un territorio che dal punto di vista politico sta abbastanza alla finestra, una compattezza maggiore anche rispetto alle figure che stanno in Consiglio regionale o in Giunta a Firenze gioverebbe. L’ho detto anche in sede di direzione del partito, portando il mio esempio”.
Ovvero?
“In molte situazioni mi sono trovata a difendere posizioni poi non supportate dalle valutazioni del territorio. Un esempio: la centrale del 118 sulla quale tutti alla fine si sono spericolati a dire quanto sia importante anche se il trasferimento è solo formale, sostanzialmente i cittadini non avranno svantaggi. Ma in precedenza non c’è stata una posizione chiara del territorio, mentre altri consiglieri avevano alle spalle espressioni chiare delle loro zone di riferimento. Questo significa che la Maremma fatica a fare rete e a riconoscersi nelle figure che la rappresentano”.
A suo avviso è un problema di organizzazione o di figure politiche?
“Di un partito che ha amministratori nel territorio molto autoreferenziali: quando si tratta di fare fronte comune per proporre e non solo per criticare, non ci riescono. Credo che un territorio propositivo e non solo negativo possa avere più chance di essere presente. Abbiamo la tendenza a lamentarci senza fare progetti, credo che si debba rivendicare la nostra posizione partendo da una proposta. Sarà anche colpa di una provincia troppo ampio, per cui i comuni e quindi le Amministrazioni sono di fatto anche lontane geograficamente l’una dall’altra, però il territorio fatica a riconoscere un’identità comune e questo si traduce in debolezza fisiologica quando si tratta di rivendicare dei diritti”.

Per approfondire leggi anche: REGIONALI, LAMIONI IN CAMPO CON I MODERATI


Quindi i politici ci sono...
“Si tratta di costruire un progetto che abbia riconoscibilità, che sia supportato dall’avallo del partito, sostenuto a dovere. La corsa in ordine sparso non giova a nessuno, ma siamo nell’epoca dei personalismi in politica. Ritengo che il Pd farebbe bene a recuperare la sua dimensione di centrosinistra, sottolineando anche il secondo termine del binomio: farebbe la differenza, i cittadini non si affezionano ai nomi, ma alla forza politica che li rappresenta. E’ anche per questo che a suo tempo ho comunicato alla segreteria provinciale che non mi sarei ricandidata in Regione, credo nell’impegno affinché il Pd recuperi la sua forte componente di sinistra”.
Però è un problema nazionale, non solo maremmano.
“Certo, ma tutto poi a cascata si riversa sui territori. Finché il Pd si confronta fortemente sui nomi, sui nomi, sui nomi (lo ripete tre volte, ndc) credo che il territorio assisterà abbastanza scettico alle dispute che appassionano molto coloro che sono i nomi, meno i cittadini”.
Dunque Antichi ha detto il vero sul Pd maremmano...
“Sì, senza dubbio. Il Pd a livello nazionale ha avuto risultati prestigiosi, oggi è l’unica forza politica nazionale che ha una sua autorevolezza anche rispetto ai partner europei, ora però si tratta di recuperare un’idea. Perché siamo in politica? Perché vinciamo? Per fare cosa? Questa è la scommessa importante da vincere”.
E Lucia Matergi che farà?
“Ho finito un’esperienza importantissima nella quale credo di aver dato il mio contributo alla Maremma, Ho lavorato molto in commissione sanità e politiche sociali, credo che anche sull’ultima legge per il riordino il mio contributo ci sia stato. Starò a Grosseto e vedrò...”.

Condividi le tue opinioni su Corriere dell'Umbria

Caratteri rimanenti: 400

Più letti oggi

Mediagallery

Il paradiso delle signore, anticipazioni del mese di marzo: Angela, il figlio abbandonato e il mistero
Soap

Il paradiso delle signore, anticipazioni del mese di marzo: Angela, il figlio abbandonato e il mistero

La puntata del prossimo 6 marzo del Paradiso delle signore promette grandi novità. Le anticipazioni rivelano che Angela Barbieri (Alessia Debandi) nelle puntate in onda nella prima settimana di marzo riceverà dal suo avvocato la notizia che è stato rintracciato il figlio che la giovane aveva abbandonato. Il bambino, Matteo, è stato dato in adozione e sta bene.  Riccardo Guarnieri (Enrico Oetiker) ...

 
Paradiso delle signore, Alessandro Cosentini festeggia il compleanno sul set. Gli auguri di Flavia Brancia
Soap

Paradiso delle signore, Alessandro Cosentini festeggia il compleanno sul set. Gli auguri di Flavia Brancia

Alessandro Cosentini, l'attore che nella fiction di Rai1 Il paradiso delle signore impersona Cosimo Bergamini, il 19 febbraio ha festeggiato il compleanno sul set. Cosentini è nato 34 anni fa in Calabria. A festeggiarlo, con post sul suo profilo Instagram, tutti i colleghi. Flavia Brancia di Montalto (Magdalena Grochowska) ha dedicato al collega anche un simpatico video. Nella serie Bergamini è ...

 
Gianna Nannini canta in auto con la figlia Penelope che conosce perfettamente la canzone "Motivo"
Social

Gianna Nannini canta in auto con la figlia Penelope che conosce perfettamente la canzone "Motivo"

Gianna Nannini mostra sempre più spesso attimi della sua vita privata, utilizzando il suo profilo ufficiale Instagram.  Bellissimo il video della cantante in auto con la figlia Penelope, con la bambina che chiede alla madre di cantare la sua canzone Motivo. La cantante senese inizia "Sai ci son rimasta male..." e poi è la piccola Penelope a proseguire, dimostrando di conoscere a memoria tutta la ...

 

Spettacoli

Nel chiostro la mostra omaggio dei ragazzi al maestro Fontana

Massa Marittima

Nel chiostro la mostra omaggio dei ragazzi al maestro Fontana

Sarà inaugurata venerdì 25 settembre alle 17,30 e resterà visitabile fino al 6 gennaio 2016 la mostra fotografica allestita al Chiostro di Sant’Agostino "Le forme ...

21.09.2015

Tre giorni di eventi per celebrare il cavallo

La presentazione

Grosseto

Tre giorni di eventi per celebrare il cavallo

Dal 25 al 27 settembre ritorna il Festival dei cavalli datato 2015. Tre giorni intensi all’insegna dei destrieri nello scenario del Centro militare veterinario di via ...

19.09.2015

Aperte le iscrizioni alla scuola di musica Chelli

Grosseto

Aperte le iscrizioni alla scuola di musica Chelli

Con l’avvio del nuovo anno scolastico riprende con slancio anche l’attività della scuola di musica Chelli, che insieme alla scuola d’infanzia San Giuseppe, alla scuola media ...

17.09.2015