Il declino del pettegolezzo

Il declino del pettegolezzo

16.11.2014 - 14:38

0

Ricevo spesso, da quando faccio la radio su Rtl 102.5, messaggi di persone che mi domandano se sia meglio vivere in una grande città o in provincia.
Sulle prime, mi sono lasciato andare a lunghe ed articolate affermazioni che lodavano la provincia e la “dimensione umana” dell'aria che si respira nei piccoli centri. Poi, con il passare del tempo e con altri messaggi ancora, mi sono reso conto che forse molti fraintendimenti o cattivi pensieri o pessimi comportamenti, che talvolta vediamo in provincia, nelle grandi città si stemperano, si perdono nel traffico, nel casino, nella confusione e nel rincorrersi di persone. In una grande città, infatti, è difficile che qualcuno trascorra ore a spiare dietro una tapparella, perché le case sono distanti e anche quelli che ne avrebbero il tempo, non riescono bene a capire cosa devono osservare dalla tapparella abbassata. Insomma, voglio dire che il pettegolezzo di quotidiana amministrazione, non certo la grande infamia, trova ancora una sua cittadinanza nei piccoli centri anziché nei luoghi molto abitati. 

Però vorrei anche chiarire che, quando si parla di “chiacchiere” o di pettegolezzi, si dice qualcosa che sa un po' di romanzo, di piccola letteratura o comunque di racconti d'altri anni, perché oggi, per un motivo o per l'altro, non c'è tempo neanche in provincia di stare ad origliare o a spiare dietro una tapparella. Oltretutto, se c'è da guardare qualcosa e si sta in casa, forse è anche più comodo guardare la televisione.
Fatti questi ragionamenti, mi viene da dire che il pettegolezzo, tranne l'esercizio che fanno molti giornali per tenerlo in vita, è pressoché scomparso, anche in quelle località dove sembrava avrebbe vissuto per sempre.
Non so se chi abita in provincia, si può ritenere soddisfatto da quanto appena scritto, ma io, se abitassi in provincia e lo leggessi, lo sarei.

Condividi le tue opinioni su Corriere dell'Umbria

Caratteri rimanenti: 400

Più letti oggi

Mediagallery

Il paradiso delle signore, anticipazioni del mese di marzo: Angela, il figlio abbandonato e il mistero
Soap

Il paradiso delle signore, anticipazioni del mese di marzo: Angela, il figlio abbandonato e il mistero

La puntata del prossimo 6 marzo del Paradiso delle signore promette grandi novità. Le anticipazioni rivelano che Angela Barbieri (Alessia Debandi) nelle puntate in onda nella prima settimana di marzo riceverà dal suo avvocato la notizia che è stato rintracciato il figlio che la giovane aveva abbandonato. Il bambino, Matteo, è stato dato in adozione e sta bene.  Riccardo Guarnieri (Enrico Oetiker) ...

 
Paradiso delle signore, Alessandro Cosentini festeggia il compleanno sul set. Gli auguri di Flavia Brancia
Soap

Paradiso delle signore, Alessandro Cosentini festeggia il compleanno sul set. Gli auguri di Flavia Brancia

Alessandro Cosentini, l'attore che nella fiction di Rai1 Il paradiso delle signore impersona Cosimo Bergamini, il 19 febbraio ha festeggiato il compleanno sul set. Cosentini è nato 34 anni fa in Calabria. A festeggiarlo, con post sul suo profilo Instagram, tutti i colleghi. Flavia Brancia di Montalto (Magdalena Grochowska) ha dedicato al collega anche un simpatico video. Nella serie Bergamini è ...

 
Gianna Nannini canta in auto con la figlia Penelope che conosce perfettamente la canzone "Motivo"
Social

Gianna Nannini canta in auto con la figlia Penelope che conosce perfettamente la canzone "Motivo"

Gianna Nannini mostra sempre più spesso attimi della sua vita privata, utilizzando il suo profilo ufficiale Instagram.  Bellissimo il video della cantante in auto con la figlia Penelope, con la bambina che chiede alla madre di cantare la sua canzone Motivo. La cantante senese inizia "Sai ci son rimasta male..." e poi è la piccola Penelope a proseguire, dimostrando di conoscere a memoria tutta la ...

 

Spettacoli

Nel chiostro la mostra omaggio dei ragazzi al maestro Fontana

Massa Marittima

Nel chiostro la mostra omaggio dei ragazzi al maestro Fontana

Sarà inaugurata venerdì 25 settembre alle 17,30 e resterà visitabile fino al 6 gennaio 2016 la mostra fotografica allestita al Chiostro di Sant’Agostino "Le forme ...

21.09.2015

Tre giorni di eventi per celebrare il cavallo

La presentazione

Grosseto

Tre giorni di eventi per celebrare il cavallo

Dal 25 al 27 settembre ritorna il Festival dei cavalli datato 2015. Tre giorni intensi all’insegna dei destrieri nello scenario del Centro militare veterinario di via ...

19.09.2015

Aperte le iscrizioni alla scuola di musica Chelli

Grosseto

Aperte le iscrizioni alla scuola di musica Chelli

Con l’avvio del nuovo anno scolastico riprende con slancio anche l’attività della scuola di musica Chelli, che insieme alla scuola d’infanzia San Giuseppe, alla scuola media ...

17.09.2015