Una "roba" da non dimenticare

Una "roba" da non dimenticare

26.10.2014 - 14:53

0

Non finirò mai di stigmatizzare l'uso smodato, insensato e sempre più precoce delle sostanze stupefacenti. I guasti provocati dall'assunzione di questa “roba” si riverberano quotidianamente nella cronaca dei giornali, essendo alla base di suicidi, di omicidi, di malversazioni. Recentemente è venuta a mancare un'attrice, Lilli Carati, che alcuni anni fa ebbe un grande successo in quei film un po' sexy e un po' no, che affollavano le sale cinematografiche. Film che avevano Lino Banfi ed altri comici come partner consueti. Lilli Carati entrò poi in un giro di droga pesante che la portò ad  uscire dal cinema, poi ad andare in carcere e, infine - e per fortuna - ad essere accolta in una comunità di recupero e si salvò. Quando stava rientrando nel mondo che l'aveva vista sexy-symbol di quegli anni, un tumore al cervello le ha impedito qualsiasi ripresa artistica. 

Lilli Carati è morta in questi giorni a Varese per colpa di quella malattia: aveva cinquantotto anni. Abbiamo riportato questa storia a significare quanto può essere devastante l'assunzione di droghe pesanti e di come a questo fenomeno, che vede sempre più giovanissimi avvicinarsi alla “roba”, si dia soltanto di rado la giusta attenzione.
Ho raccontato la triste vicenda di Lilli Carati per parlare di droga e per dire che non si deve pensare che lo spaccio di sostanze stupefacenti, abbia radici solo nelle grandi città. Al contrario, tutti devono sapere che anche alcuni piccoli centri di provincia possono essere oggetto di attenzione di pusher spregiudicati. Non c'è perciò salvezza, se non quella, da parte dei genitori, di una costante attenzione dei figli e, da parte di chi ha qualche anno in più, un po' di ragionevolezza. 

Condividi le tue opinioni su Corriere dell'Umbria

Caratteri rimanenti: 400

Più letti oggi

Mediagallery

Ginevra, Fca svela il prototipo della nuova Fiat Panda
IL SALONE DELL'AUTO

Ginevra, Fca svela il prototipo della nuova Fiat Panda

Ginevra è pronta per l'89esima edizione del salone dell'auto. Il motor show apre al pubblico il 7 marzo 2019, dopo i due giorni dedicati alla stampa, e anche quest'anno sarà una rassegna di rilievo, con gli ultimi sviluppi tecnologici sulla guida autonoma, la connettività digitale e i motori elettrici. Tra i protagonisti ci saranno sicuramente la Ferrari, con l'erede della 488 Gtb, e Fiat ...

 
Mattarella non può scegliere il ministro dell'Economia
Lo stop a Paolo Savona

Mattarella non può scegliere il ministro dell'Economia

Con un comunicato ufficioso il Quirinale ha fatto sapere di non accettare diktat sul ministero dell'Economia da parte di Matteo Salvini e Luigi Maio, di fatto sbarrando la porta al professore Paolo Savona. Verto che la Costituzione prevede un confronto fra il premier incaricato (il professore Giuseppe Conte) e il capo dello Stato (Sergio Mattarella) sulla squadra ministeriale. E per i compiti del ...

 

Spettacoli

Nel chiostro la mostra omaggio dei ragazzi al maestro Fontana

Massa Marittima

Nel chiostro la mostra omaggio dei ragazzi al maestro Fontana

Sarà inaugurata venerdì 25 settembre alle 17,30 e resterà visitabile fino al 6 gennaio 2016 la mostra fotografica allestita al Chiostro di Sant’Agostino "Le forme ...

21.09.2015

Tre giorni di eventi per celebrare il cavallo

La presentazione

Grosseto

Tre giorni di eventi per celebrare il cavallo

Dal 25 al 27 settembre ritorna il Festival dei cavalli datato 2015. Tre giorni intensi all’insegna dei destrieri nello scenario del Centro militare veterinario di via ...

19.09.2015

Aperte le iscrizioni alla scuola di musica Chelli

Grosseto

Aperte le iscrizioni alla scuola di musica Chelli

Con l’avvio del nuovo anno scolastico riprende con slancio anche l’attività della scuola di musica Chelli, che insieme alla scuola d’infanzia San Giuseppe, alla scuola media ...

17.09.2015