Gambe e testa, il Grifone ci prova

SERIE C

Gambe e testa, il Grifone ci prova

24.10.2014 - 14:48

0

Una giornata con tanti scontri diretti che il Grosseto vuole che sia bella per diventare magari bellissima se l’intrecciarsi dei risultati fosse favorevole. In caso di vittoria dei biancorossi sulla Spal, infatti, non è escluso che l’insieme di altri risultati possa anche regalare un Grifone al vertice del torneo, seppur in coabitazione. Servirebbero ovviamente una serie di combinazioni favorevoli, per questo nessuno guarda troppo all’eventualità e la concentrazione è tutta rivolta a sfatare il tabù dello stadio Zecchini. La domanda poi è un’altra: mister Silva riproporrà un Grifone propositivo com’è stato a Pisa? Quasi certamente sì, visto che la Spal di Brevi è una squadra che assomiglia molto al Catanzaro della passata stagione guidato dallo stesso mister. Una squadra tosta e compatta che in contropiede è decisamente abile e che sa sfruttare al meglio le occasioni che gli giungono sul piede. Una squadra contro cui però si può giocare e vincere. Quella sorta di 3-3-2-2 visto a Pisa potrebbe essere la chiave di volta per cercare di rimanere alti in difesa e riuscire a trovare i giusti spazi anche nel match di domani.
Il Grosseto cercherà di portare a casa il bottino pieno con una prova che unisca qualità tecniche, gambe, ma soprattutto testa. E proprio su questo elemento Silva sta lavorando molto e va ripetendo spesso come le partite non si debbano per forza vincere nel primo tempo. Insomma il Grifone sta preparando il match nel dettaglio con la speranza che la piazza risponda. La partita è di quelle importanti e l’aiuto del pubblico può diventare fondamentale. Grosseto non fa notare gli spalti veramente pieni da diverso tempo. E’ una piazza che con i risultati trova l’umore, soprattutto è una realtà che quando fa sentire il suo calore riesce ad aiutare la squadra a ottenere i risultati. Se lo zoccolo duro è sempre presente e riesce a dare il suo contributo è pur sempre vero che il resto della città ultimamente ha seguito poco le sorti biancorosse. Ed è lì che si può trovare il valore aggiunto che possa far tornare dopo tanto tempo il pubblico grossetano a essere il dodicesimo uomo in campo. La squadra poi dovrà fare la propria parte sul campo e riuscire a dimostrare che questo Grosseto può arrivare veramente in alto. E facendolo il presidente Camilli potrebbe convincersi ancor di più a investire per tornare in quella Serie B il cui addio, ancora, non è stato digerito. Soprattutto per come è arrivato.

Condividi le tue opinioni su Corriere dell'Umbria

Caratteri rimanenti: 400

Più letti oggi

Spettacoli

Nel chiostro la mostra omaggio dei ragazzi al maestro Fontana

Massa Marittima

Nel chiostro la mostra omaggio dei ragazzi al maestro Fontana

Sarà inaugurata venerdì 25 settembre alle 17,30 e resterà visitabile fino al 6 gennaio 2016 la mostra fotografica allestita al Chiostro di Sant’Agostino "Le forme ...

21.09.2015

Tre giorni di eventi per celebrare il cavallo

La presentazione

Grosseto

Tre giorni di eventi per celebrare il cavallo

Dal 25 al 27 settembre ritorna il Festival dei cavalli datato 2015. Tre giorni intensi all’insegna dei destrieri nello scenario del Centro militare veterinario di via ...

19.09.2015

Aperte le iscrizioni alla scuola di musica Chelli

Grosseto

Aperte le iscrizioni alla scuola di musica Chelli

Con l’avvio del nuovo anno scolastico riprende con slancio anche l’attività della scuola di musica Chelli, che insieme alla scuola d’infanzia San Giuseppe, alla scuola media ...

17.09.2015