Grifone diesel, sette gol su otto dopo l'intervallo

LEGA PRO

Grifone diesel, sette gol su otto dopo l'intervallo

10.10.2014 - 18:53

0

Aggiustata la condizione fisica che è in continua crescita, mister Massimo Silva ha ormai optato per un più offensivo 3-4-1-2. Alla fine le pedine da spostare rispetto al 3-5-2 non sono molte, ma quello che era il rischio è che con questa soluzione più che una difesa a tre pura il Grifone restasse con una a cinque e questo faceva avere meno frecce all’arco del tecnico. Se togliamo i cinque minuti che sono costati il pareggio con il Forlì, va detto che in effetti mantenendo questo assetto il Grosseto ha anche rischiato meno in difesa. Dimostrazione ne è che ad Ancona l’uscita di Gambino (che aveva chiesto il cambio) ha fatto registrare un pericoloso arretramento della squadra.
Per questo il tecnico ormai sembra essersi deciso a puntare su un assetto che consente alla squadra di essere propositiva. E ciò è stato anche reso possibile da buon lavoro svolto dal preparatore atletico Benassi che in poche settimane ha portato una squadra che aveva difficoltà a cambiare passo a farlo per almeno settanta minuti. Senza dimenticare che le statistiche dicono che degli otto gol biancorossi, sette sono arrivati nei secondi tempi. Questo a dimostrazione di come la squadra comunque cresca alla distanza. Sintomo anche di una mentalità attendista che mister Silva ha saputo dare ai suoi ragazzi. Adesso la sfida con il Tuttocuoio con Elez che da difensore si sta trasformando in centrocampista e con il possibile esordio di Lugo Martinez. Un salto di qualità che il Grosseto sta cercando e che adesso sembra pronto ad avvenire.
Il Grosseto guarda in alto all’interno di un campionato in cui in sei punti si passa dai bassifondi alle zone che sognano. Questo per far capire che basta veramente poco per salire sempre più in alto. Al Grosseto sarebbero bastati gli unici due punti lasciati veramente per strada, quelli con il Forlì. Ma di punti per strada se ne lasciano, come magari ce ne saranno altri che possono essere portati a casa quando si merita di meno. Tutto questo senza considerare che se il Grosseto riuscirà a compiere il salto di qualità, allo stesso tempo, potrebbe ricreare un poo di entusiasmo in città dove lointeresse verso la squadra non è mai mancato, semmai è mancato lo stimolo a recarsi allo Zecchini. Oggi coè anche la possibilità di compiere un nuovo passo in avanti su questo fronte. E chissà che non si possa ricreare sempre di più un gruppo unito che va dai giocatori alla città. E anche questo potrebbe aiutare i risultati.

Condividi le tue opinioni su Corriere dell'Umbria

Caratteri rimanenti: 400

Più letti oggi

Spettacoli

Nel chiostro la mostra omaggio dei ragazzi al maestro Fontana

Massa Marittima

Nel chiostro la mostra omaggio dei ragazzi al maestro Fontana

Sarà inaugurata venerdì 25 settembre alle 17,30 e resterà visitabile fino al 6 gennaio 2016 la mostra fotografica allestita al Chiostro di Sant’Agostino "Le forme ...

21.09.2015

Tre giorni di eventi per celebrare il cavallo

La presentazione

Grosseto

Tre giorni di eventi per celebrare il cavallo

Dal 25 al 27 settembre ritorna il Festival dei cavalli datato 2015. Tre giorni intensi all’insegna dei destrieri nello scenario del Centro militare veterinario di via ...

19.09.2015

Aperte le iscrizioni alla scuola di musica Chelli

Grosseto

Aperte le iscrizioni alla scuola di musica Chelli

Con l’avvio del nuovo anno scolastico riprende con slancio anche l’attività della scuola di musica Chelli, che insieme alla scuola d’infanzia San Giuseppe, alla scuola media ...

17.09.2015