Grifone, vincere in casa per pensare in grande

PRIMA DIVISIONE

Grifone, vincere in casa per pensare in grande

09.10.2014 - 10:38

0

Un trittico da salto di qualità, dice chi guarda il bicchiere mezzo pieno. Da ridimensionamento, chi lo vede mezzo vuoto. Il Grosseto nelle prossime tre gare dimostrerà di che pasta è realmente fatto. Contro Tuttocuoio (in casa), Pisa (fuori) e Spal (allo Zecchini), la squadra biancorossa potrebbe compiere quel salto verso l'alto che potrebbe cambiarne la stagione. Per questo già la sfida di sabato 11 ottobre contro il Tuttocuoio potrebbe essere determinante. Tanto più scendendo in campo conoscendo già il risultato del match di venerdì 10 tra due delle favorite del girone, cioè l'Ascoli ed il Pisa. Va detto che ad oggi i numeri testimoniano il buon lavoro che sta facendo Massimo Silva. Il Grosseto nei suoi tre campionati di C1, unito a quello attuale di Lega Pro, solo una volta era riuscito a fare meglio di adesso. Accadde al primo anno di C1, nella stagione 2004-2005 sotto la guida di Vincenzo Esposito, quando dopo sette giornate viaggiava con 13 punti. I dieci punti attuali fanno pari con il Grifone del primo Allegri che dopo sette giornate aveva conquistato dieci punti e che al termine dell'annata conquistò la finale playoff. Paradossalmente fu molto peggiore l'inizio del secondo anno di Allegri culminato, poi, nella gestione Cuccureddu e con la vittoria del campionato. Dopo sette giornate il Grifone viaggiava con 8 punti che diventarono dieci addirittura alla decima giornata. Questo testimonia come il Grifone di Silva stia disputando un ottimo campionato considerando le vicissitudini estive, il fatto di non essere andato in ritiro, ma soprattutto di essere stato costruito in fretta e furia in una settimana circa, ma rimanendo un cantiere aperto almeno fino alla quarta giornata. L'unica sconfitta, quella della prima giornata contro la Pro Piacenza, è infatti arrivata senza poter schierare Pichlmann e Torromino (quest'ultimo impiegato solo nel secondo tempo). I due attaccanti, ad oggi, hanno garantito sei degli otto gol totali del Grifone. Ma anche la difesa non era quella di oggi, con Formiconi squalificato, Elez che sarebbe stato tesserato due giorni dopo e Morero che sarebbe da lì a poco arrivato in prova. Certo c'è ancora tanto da migliorare, visto che ben sette dei dieci punti sono arrivati fuori casa. Per questo la gara contro il Tuttocuoio è indicativa per capire se il Grifone può, finalmente, tornare a sognare in grande e con lo Zecchini che può tornare ad essere il bunker che, purtroppo, ormai da troppi anni non è più.

Condividi le tue opinioni su Corriere dell'Umbria

Caratteri rimanenti: 400

Più letti oggi

Spettacoli

Nel chiostro la mostra omaggio dei ragazzi al maestro Fontana

Massa Marittima

Nel chiostro la mostra omaggio dei ragazzi al maestro Fontana

Sarà inaugurata venerdì 25 settembre alle 17,30 e resterà visitabile fino al 6 gennaio 2016 la mostra fotografica allestita al Chiostro di Sant’Agostino "Le forme ...

21.09.2015

Tre giorni di eventi per celebrare il cavallo

La presentazione

Grosseto

Tre giorni di eventi per celebrare il cavallo

Dal 25 al 27 settembre ritorna il Festival dei cavalli datato 2015. Tre giorni intensi all’insegna dei destrieri nello scenario del Centro militare veterinario di via ...

19.09.2015

Aperte le iscrizioni alla scuola di musica Chelli

Grosseto

Aperte le iscrizioni alla scuola di musica Chelli

Con l’avvio del nuovo anno scolastico riprende con slancio anche l’attività della scuola di musica Chelli, che insieme alla scuola d’infanzia San Giuseppe, alla scuola media ...

17.09.2015