Il Comune vuole subito la firma

LEGA PRO

Il Comune vuole subito la firma

10.10.2014 - 17:02

0

Entro fine ottobre la convenzione per la gestione dello Zecchini ed il Palazzoli dovrà essere firmata.
Il sindaco Emilio Bonifazi è tassativo e lo dice a margine dell'inizio dei lavori per la realizzazione della rotatoria di Marina di Grosseto.
Il primo cittadino non lo dice apertamente, ma il trascorrere dei giorni senza la firma, fa rivivere all'amministrazione altre annate in cui la stessa non è arrivata e si è dovuti arrivare a quello che, nella scorsa estate, è stato un vero e proprio scontro pubblico.
Una situazione che si vuole evitare visto che il Comune ritiene di aver fatto la propria parte. "Il nostro dirigente - commenta Bonifazi- ha inviato da qualche giorno al Grosseto la convenzione completa in tutti i suoi aspetti. Non c'è da discuterla, ma solamente da firmarla. Attendiamo solo che ci ritorni indietro siglata".
Insomma una convenzione che in tutti i suoi punti riporta quanto pattuito con Piero Camilli e che al suo interno reca ben chiari quali sono considerati lavori di ordinaria amministrazione e quali di straordinaria. I primi spetteranno alla società, i secondi al comune.
"Siamo in attesa della convenzione firmata - ammonisce il primo cittadino- ma non siamo disposti ad andare oltre la fine di ottobre, altrimenti, ci dispiace, ma saremo costretti a far pagare alla società l'utilizzo dello stadio".
Insomma il sindaco non ci sta questa volta ad attendere oltre. Già in estate era intenzionato a non concedere lo stadio al Grosseto se non fosse stata firmata la convenzione ed aveva tenuto duro fino a costringere la società ad dover intervenire per riparare le telecamere, altrimenti il Grifone sarebbe stato costretto a giocare a porte chiuse. Adesso, trascorse già sette giornate e senza avere la convenzione firmata in mano l'amministrazione dà una sorta di aut aut alla società.
La speranza è che non si debba andare ad un nuovo braccio di ferro che, alla fine servirebbe a poco. Anche perché questa volta il sindaco appare irremovibile e non ci sta a cedere. Anche perché sta procedendo, per stessa ammissione del primo cittadino, il recupero dei crediti del passato che l'amministrazione vanta nei confronti della società.
Una cifra che era stata anch'essa oggetto di scontro estivo e che si aggirava attorno ai 54mila euro. Oggi la società ha ottenuto lo sconto sull'affitto degli uffici della sede, ma in cambio dovrà accollarsi le spese di tutte le utenze.
Ma per formalizzare il tutto occorre la firma sulla convenzione. Ed Emilio Bonifazi non sembra più disposto ad attendere.

Condividi le tue opinioni su Corriere dell'Umbria

Caratteri rimanenti: 400

Più letti oggi

Spettacoli

Tre giorni di eventi per celebrare il cavallo

La presentazione

Grosseto

Tre giorni di eventi per celebrare il cavallo

Dal 25 al 27 settembre ritorna il Festival dei cavalli datato 2015. Tre giorni intensi all’insegna dei destrieri nello scenario del Centro militare veterinario di via ...