Gesù nasce e con lui la gioia

Gesù nasce e con lui la gioia

21.12.2014 - 19:31

0

Dopo la testimonianza di Giovanni Battista, ecco la testimonianza di Maria, madre di Dio, che ha serbato preziosamente in cuor suo le grandi cose che il Signore aveva fatto per lei.
Al centro della parola di Dio di questa quarta domenica di Avvento c'è la Beata Vergine Maria. Alla vigilia del Natale, la liturgia ci dice con chiarezza che Maria è il tramite immediato, anche temporale, oltre che biologico e affettivo, teologo e biblico per accogliere Gesù in questo Natale e per sempre.
La nascita di Gesù dalla Vergine Maria non è una verità aggiunta alla verità dell’Incarnazione, è parte integrante di questo stesso mistero. Ma Dio chiede il consenso di Maria, perché possa realizzarsi il progetto divino.
L’evangelista Luca, l’unico che ci riporta il racconto della annunciazione della nascita di Gesù ci offre una narrazione coinvolgente ed essenziale allo stesso tempo, capace di condurci alla soglia del mistero che continuamente si affaccia in tutto il racconto e lo avvolge; di esso ci fa percepire contemporaneamente la vicinanza (soprattutto attraverso il dinamismo delle reazioni di Maria alle parole dell'angelo) e l’insondabile profondità (nelle continue aperture verso l'infinito di Dio, soprattutto attraverso le parole dell'angelo).
Maria è scelta per concepire il Redentore e si rende disponibile ai disegni di Dio. Non pone ostacoli, lasciare fare a Dio.
E il risultato lo conosciamo, quando ci affidiamo a Dio: Gesù nasce e con lui nasce la gioia, come dice Papa Francesco, nell’Evangelii gaudium. Ed ogni volta che Gesù rinasce nel ricordo liturgico del Natale annuale, anche per noi rinasce la speranza e la gioia. Siamo, quindi, chiamati anche noi a concepire, cioè a pensare continuamente a Dio e farlo crescere nella mente e nella nostra vita, senza mai interrompere questo rapporto di amore e vita.

con la collaborazione di Andrea Grippo

Condividi le tue opinioni su Corriere dell'Umbria

Caratteri rimanenti: 400

Più letti oggi

Mediagallery

Mattarella non può scegliere il ministro dell'Economia
Lo stop a Paolo Savona

Mattarella non può scegliere il ministro dell'Economia

Con un comunicato ufficioso il Quirinale ha fatto sapere di non accettare diktat sul ministero dell'Economia da parte di Matteo Salvini e Luigi Maio, di fatto sbarrando la porta al professore Paolo Savona. Verto che la Costituzione prevede un confronto fra il premier incaricato (il professore Giuseppe Conte) e il capo dello Stato (Sergio Mattarella) sulla squadra ministeriale. E per i compiti del ...

 

Spettacoli

Nel chiostro la mostra omaggio dei ragazzi al maestro Fontana

Massa Marittima

Nel chiostro la mostra omaggio dei ragazzi al maestro Fontana

Sarà inaugurata venerdì 25 settembre alle 17,30 e resterà visitabile fino al 6 gennaio 2016 la mostra fotografica allestita al Chiostro di Sant’Agostino "Le forme ...

21.09.2015

Tre giorni di eventi per celebrare il cavallo

La presentazione

Grosseto

Tre giorni di eventi per celebrare il cavallo

Dal 25 al 27 settembre ritorna il Festival dei cavalli datato 2015. Tre giorni intensi all’insegna dei destrieri nello scenario del Centro militare veterinario di via ...

19.09.2015

Aperte le iscrizioni alla scuola di musica Chelli

Grosseto

Aperte le iscrizioni alla scuola di musica Chelli

Con l’avvio del nuovo anno scolastico riprende con slancio anche l’attività della scuola di musica Chelli, che insieme alla scuola d’infanzia San Giuseppe, alla scuola media ...

17.09.2015