scuola

Grosseto

Scuola, in Maremma tre posti letto per i precari emigranti

05.09.2015 - 16:06

0

Il nuovo piano del governo costringe i precari della scuola a "emigrare" in altre realtà italiane pur di essere assunti a tempo determinato? I Cobas di Grosseto rispondono offrendo un posto letto, una camera, un appartamento, insomma un tetto ai colleghi in questa situazione. Sono già tre gli alloggi messi a disposizione, uno nel comune di Grosseto e due nel comune di Massa Marittima, e altri si aggiungeranno nei prossimi giorni.

I Cobas vogliono ricordare che "le assunzioni previste nelle prime tre fasi (0, A e B) sono effettuate su posti di diritto e corrispondono alle “normali” assunzioni che ogni anno venivano regolarmente effettuate per il turnover; l'età media dei docenti inclusi nelle GaE è di 41 anni, docenti che nei decenni di precariato hanno scelto una provincia per ottenere l'immissione in ruolo e, nella stessa, hanno magari investito per comprare una casa, formare una famiglia".

"La scuola sarà nel caos - prosegue la nota dei Cobas - Metà dei contratti proposti dal governo sono virtuali e i docenti non saranno in cattedra, le amministrazioni scolastiche navigheranno nel buio con 10mila lavoratori precarizzati che dovranno decidere come utilizzare: supplenze brevi, progetti extra, per supplenze annuali. Ben 200mila ex-docenti abilitati e di terza fascia, insegnanti dell'infanzia, saranno a spasso o avranno contratti che si rinnoveranno mese dopo mese. I nuovi abilitati hanno avuto comunicazione che verranno chiamati solo dopo il 20 ottobre. Duemila scuole saranno senza dirigenza e altrettanti vincitori di concorso inutilizzati e in più reggenti e vicedirigenti senza retribuzione perché in legge di stabilità 2014 sono stati tagliati i fondi. Le scuole saranno sporche perché a guadagnarci devono essere ditte e coop e a perderci i lavoratori. E' quello che accade quando un governo non pensa al futuro, ma a tagliare il presente".

Condividi le tue opinioni su Corriere dell'Umbria

Caratteri rimanenti: 400

Più letti oggi

Mediagallery

Mattarella non può scegliere il ministro dell'Economia
Lo stop a Paolo Savona

Mattarella non può scegliere il ministro dell'Economia

Con un comunicato ufficioso il Quirinale ha fatto sapere di non accettare diktat sul ministero dell'Economia da parte di Matteo Salvini e Luigi Maio, di fatto sbarrando la porta al professore Paolo Savona. Verto che la Costituzione prevede un confronto fra il premier incaricato (il professore Giuseppe Conte) e il capo dello Stato (Sergio Mattarella) sulla squadra ministeriale. E per i compiti del ...

 

Spettacoli

Nel chiostro la mostra omaggio dei ragazzi al maestro Fontana

Massa Marittima

Nel chiostro la mostra omaggio dei ragazzi al maestro Fontana

Sarà inaugurata venerdì 25 settembre alle 17,30 e resterà visitabile fino al 6 gennaio 2016 la mostra fotografica allestita al Chiostro di Sant’Agostino "Le forme ...

21.09.2015

Tre giorni di eventi per celebrare il cavallo

La presentazione

Grosseto

Tre giorni di eventi per celebrare il cavallo

Dal 25 al 27 settembre ritorna il Festival dei cavalli datato 2015. Tre giorni intensi all’insegna dei destrieri nello scenario del Centro militare veterinario di via ...

19.09.2015

Aperte le iscrizioni alla scuola di musica Chelli

Grosseto

Aperte le iscrizioni alla scuola di musica Chelli

Con l’avvio del nuovo anno scolastico riprende con slancio anche l’attività della scuola di musica Chelli, che insieme alla scuola d’infanzia San Giuseppe, alla scuola media ...

17.09.2015