La Polstrada blocca gli autovelox non revisionati

Nicola Manzari

Grosseto

La Polstrada blocca gli autovelox non revisionati

15.07.2015 - 11:25

0

Autovelox sì, autovelox no? Il 18 giugno la Corte Costituzionale ha emesso una sentenza secondo la quale l’articolo 45 comma 6 del Codice della Strada deve essere dichiarato anticostituzionale nella parte in cui non prevede che le apparecchiature impiegate nell’accertamento della violazione ai limiti di velocità siano sottoposte a verifiche periodiche di funzionalità e taratura. Tradotto tutto ciò significa che è illegittima la multa fatta con l’autovelox fisso non revisionato. Una sentenza che potrebbe rivoluzionare il nuovo codice della strada e viceversa rendere gaudenti tanti automobilisti scampati a multe salate. Infatti, sempre secondo la Consulta, gli autovelox vanno sottoposti a periodiche verifiche perché questi strumenti di misura di natura elettronica “sono soggetti a variazioni dei valori misurati che sono diretta conseguenza dell’invecchiamento e dunque - si legge nella sentenza - i fenomeni di obsolescenza e deterioramento possono pregiudicare non solo l’affidabilità delle apparecchiature, ma anche la fede pubblica che si ripone in un settore di significativa rilevanza sociale, quale quello della sicurezza stradale”.
“In pratica - spiega il comandante della Polizia Stradale di Grosseto, Nicola Manzari - la Consulta ritiene che tramite queste verifiche possa essere garantita l’affidabilità verso il cittadino nel corretto uso e misurazione delle stesse. Va evidenziato che la Corte Costituzionale - aggiunge - sostiene che nell’ambito della rilevazione della velocità e della conseguente sanzione, il ricorrente ha l’onere di provare che andava a velocità elevata per un determinato motivo o dimostrare il cattivo funzionamento dello strumento. In questo caso il cittadino deve essere garantito che la misurazione è oggettivamente corretta con verifiche periodiche di funzionalità e taratura.


Ma cosa cambia per l’utenza? “La Polizia Stradale - dice il comandante - già da alcuni anni per il controllo da remoto e contestazione successiva usa strumentazioni già sottoposte sia a verifiche iniziali che annuali presso il centro accreditato Snt (del sistema nazionale di taratura). Dunque per questi mezzi di verifica la sentenza non crea problematiche e il cittadino, qualora destinatario di una sanzione, potrà sempre richiedere una copia della certificazione delle verifiche di funzionalità. Ci sono altre apparecchiature il cui impiego viene effettuato sotto il controllo di un agente (per esempio il telelaser) per le quali non è richiesta la verifica periodica della funzionalità, in quanto sistemi dotati di autodiagnosi e che permettono all’agente di rendersi conto dell’eventuale malfunzionamento. Ciò nonostante, nell’ottica del pieno rispetto dei principi enunciati dalla Consulta e al fine di poter realizzare un servizio in piena trasparenza e a tutela degli interessi della cittadinanza, queste apparecchiature saranno temporaneamente sospese dall’uso, in attesa della attivazione di una procedura di verifica periodica”.
“La Polizia Stradale - continua il comandante Manzari - ha deciso di agire in questa maniera perché ha sempre inteso il servizio di controllo della velocità come un utile strumento di prevenzione finalizzato, primariamente, a non incidere nelle tasche dell’utenza, ma alla salvaguardia e all’integrità fisica di chi circola sulle strade”. Con l’estate ormai inoltrata e dunque con le strade della Maremma più trafficate rispetto al resto dell’anno, il comandante ha parlato di incrementi del servizio, in particolare nelle zone turistiche, anche con l’utilizzo di moto.

Ma quali consigli dare a chi parte per le vacanze? “Sicuramente non bere alcol - puntualizza - Procedere al controllo preventivo strutturale del mezzo, dell’impianto di illuminazione, di quello frenante e degli pneumatici. Fondamentale portare in auto bibite e acqua per dissetarsi e nel caso in cui si avverte la stanchezza fermarsi e riposare. Evitare pranzi abbondanti prima di mettersi alla guida e soprattutto favorire le partenze nelle ore notturne”. Il comandante della Polstrada conclude parlando dei controlli finalizzati alla riduzione delle cosiddette stragi del sabato sera: “Devo dire - ammette - che esiste, anche tra i giovani, una maggiore consapevolezza degli effetti negativi dell’alcol alla guida. Nonostante tutto, capita di comminare sanzioni anche pesanti e talvolta fino alla confisca del mezzo. Ciò che chiediamo, in particolare ai ragazzi, è accrescere la coscienza che guidare da salubri permette tante altre occasioni di divertimento”.

Condividi le tue opinioni su Corriere dell'Umbria

Caratteri rimanenti: 400

Più letti oggi

Mediagallery

Mattarella non può scegliere il ministro dell'Economia
Lo stop a Paolo Savona

Mattarella non può scegliere il ministro dell'Economia

Con un comunicato ufficioso il Quirinale ha fatto sapere di non accettare diktat sul ministero dell'Economia da parte di Matteo Salvini e Luigi Maio, di fatto sbarrando la porta al professore Paolo Savona. Verto che la Costituzione prevede un confronto fra il premier incaricato (il professore Giuseppe Conte) e il capo dello Stato (Sergio Mattarella) sulla squadra ministeriale. E per i compiti del ...

 

Spettacoli

Nel chiostro la mostra omaggio dei ragazzi al maestro Fontana

Massa Marittima

Nel chiostro la mostra omaggio dei ragazzi al maestro Fontana

Sarà inaugurata venerdì 25 settembre alle 17,30 e resterà visitabile fino al 6 gennaio 2016 la mostra fotografica allestita al Chiostro di Sant’Agostino "Le forme ...

21.09.2015

Tre giorni di eventi per celebrare il cavallo

La presentazione

Grosseto

Tre giorni di eventi per celebrare il cavallo

Dal 25 al 27 settembre ritorna il Festival dei cavalli datato 2015. Tre giorni intensi all’insegna dei destrieri nello scenario del Centro militare veterinario di via ...

19.09.2015

Aperte le iscrizioni alla scuola di musica Chelli

Grosseto

Aperte le iscrizioni alla scuola di musica Chelli

Con l’avvio del nuovo anno scolastico riprende con slancio anche l’attività della scuola di musica Chelli, che insieme alla scuola d’infanzia San Giuseppe, alla scuola media ...

17.09.2015