Politici e cittadini urlano insieme: "No all'inceneritore"

Follonica

Politici e cittadini urlano insieme: "No all'inceneritore"

04.09.2015 - 20:11

0

Piazza Sivieri letteralmente presa d’assalto a Follonica venerdì 4 settembre per la manifestazione contro l’inceneritore di Scarlino organizzata da tutto l’arco politico, dalle associazioni e dai comitati civici del Golfo e delle Colline Metallifere. Presenti anche alcuni comitati civici di Roccastrada e i raggruppamenti politici scarlinesi. “No, non mi rassegno” esordisce Lido Raspollini in una poesia letta alla platea e tutta la piazza. Sul palco anche Ugo Corrieri dell'associazione “Medici per l’ambiente-Isde” il quale denuncia ripetutamente “le politiche economiche che mettono la salute del cittadino dietro ai bisogni di arricchimento di pochi. E l’inceneritore di Scarlino - afferma - non è esente. Gli inceneritori producono più di trecento chilogrammi di polveri pesanti che vanno a finire in discariche apposite altamente contaminate, mentre più di un terzo dello scarto dell’incenerimento si tramuta in micropolveri che vengono respirate quotidianamente da chi vive intorno a esso”. Poi la testimonianza di Roberto Righetti, un vero e proprio guerriero che da più di dieci anni combatte contro un tumore, eredità lasciata da anni di lavoro nel polo chimico di Scarlino: “La piana del Pecora è sempre stata altamente inquinata - racconta l’ex operaio - Mio padre faceva l'agricoltore e aveva allevamenti vicinissimi al Casone, posso assicurarvi che a noi già negli anni ‘80 nascevano agnelli con due teste e cinque zampe, analizzati addirittura dall’Università di Pisa”. Ma l’intervento che scatena un vero e proprio scroscio di applausi è quello del presidente del comitato del “No”, Mario Monciatti, che dopo un breve riassunto della battaglia svolta nei vent’anni del comitato ringrazia tutte le forze presenti. Sul palco alla fine sale anche il sindaco Andrea Benini: “Dobbiamo lanciare un messaggio forte a chi è lontano da qui e dalla realtà che però dovrà prendere decisioni importanti per tutto il territorio”.

Condividi le tue opinioni su Corriere dell'Umbria

Caratteri rimanenti: 400

Più letti oggi

Mediagallery

Mattarella non può scegliere il ministro dell'Economia
Lo stop a Paolo Savona

Mattarella non può scegliere il ministro dell'Economia

Con un comunicato ufficioso il Quirinale ha fatto sapere di non accettare diktat sul ministero dell'Economia da parte di Matteo Salvini e Luigi Maio, di fatto sbarrando la porta al professore Paolo Savona. Verto che la Costituzione prevede un confronto fra il premier incaricato (il professore Giuseppe Conte) e il capo dello Stato (Sergio Mattarella) sulla squadra ministeriale. E per i compiti del ...

 

Spettacoli

Nel chiostro la mostra omaggio dei ragazzi al maestro Fontana

Massa Marittima

Nel chiostro la mostra omaggio dei ragazzi al maestro Fontana

Sarà inaugurata venerdì 25 settembre alle 17,30 e resterà visitabile fino al 6 gennaio 2016 la mostra fotografica allestita al Chiostro di Sant’Agostino "Le forme ...

21.09.2015

Tre giorni di eventi per celebrare il cavallo

La presentazione

Grosseto

Tre giorni di eventi per celebrare il cavallo

Dal 25 al 27 settembre ritorna il Festival dei cavalli datato 2015. Tre giorni intensi all’insegna dei destrieri nello scenario del Centro militare veterinario di via ...

19.09.2015

Aperte le iscrizioni alla scuola di musica Chelli

Grosseto

Aperte le iscrizioni alla scuola di musica Chelli

Con l’avvio del nuovo anno scolastico riprende con slancio anche l’attività della scuola di musica Chelli, che insieme alla scuola d’infanzia San Giuseppe, alla scuola media ...

17.09.2015