Inceneritore

L'impianto di Scarlino

Follonica

Retromarcia del Pd: sarà in piazza contro l'inceneritore

03.09.2015 - 16:23

0

Alla fine venerdì 4 settembre in piazza Sivieri, alla manifestazione contro la riapertura dell'inceneritore di Scarlino, sventoleranno anche le bandiere del partito di governo. Dopo un'estenuante assemblea di partito, il Pd follonichese ha deciso di non lasciar nulla di sospeso nei confronti della cittadinanza e con un atto forte, che va in netta contrapposizione con la politica regionale e nazionale, si schiera dalla parte del comitato del No rivendicando una battaglia politica iniziata già diversi anni fa. "Parteciperemo alla manifestazione contro la riapertura dell'impianto di Scarlino- racconta il sindaco Andrea Benini - questa decisione è stata presa proprio per non far credere che il partito fosse attanagliato da dubbi riguardo la decisione da prendere. Siamo soddisfatti anche delle nuove alleanze che siamo riusciti a creare per esser più forti in questa battaglia: non era mai successo infatti che sia il Pd follonichese che quello scarlinese si trovassero d'accordo sulla decisione da prendere riguardo l'inceneritore. E se prima il Comune di Scarlino sembrava più titubante in materia, adesso forse grazie anche alla sentenza del Tar ci è venuto in soccorso grazie anche al lavoro sviluppato in questi mesi dai gruppi ambiente dei rispettivi partiti".  Forse l'uscita del consigliere Francesco Aquino che ha annunciato di voler formare il Gruppo misto, forse la presa di distanza dell'ex sindaco Eleonora Baldi, o forse le critiche piovute da gran parte dell'elettorato di centrosinistra, hanno portato il Partito Democratico a cambiare rotta e scendere in piazza Sivieri assieme a tutti gli altri partecipanti per la manifestazione contro l'inceneritore.

Condividi le tue opinioni su Corriere dell'Umbria

Caratteri rimanenti: 400

Più letti oggi

Mediagallery

Mattarella non può scegliere il ministro dell'Economia
Lo stop a Paolo Savona

Mattarella non può scegliere il ministro dell'Economia

Con un comunicato ufficioso il Quirinale ha fatto sapere di non accettare diktat sul ministero dell'Economia da parte di Matteo Salvini e Luigi Maio, di fatto sbarrando la porta al professore Paolo Savona. Verto che la Costituzione prevede un confronto fra il premier incaricato (il professore Giuseppe Conte) e il capo dello Stato (Sergio Mattarella) sulla squadra ministeriale. E per i compiti del ...

 

Spettacoli

Nel chiostro la mostra omaggio dei ragazzi al maestro Fontana

Massa Marittima

Nel chiostro la mostra omaggio dei ragazzi al maestro Fontana

Sarà inaugurata venerdì 25 settembre alle 17,30 e resterà visitabile fino al 6 gennaio 2016 la mostra fotografica allestita al Chiostro di Sant’Agostino "Le forme ...

21.09.2015

Tre giorni di eventi per celebrare il cavallo

La presentazione

Grosseto

Tre giorni di eventi per celebrare il cavallo

Dal 25 al 27 settembre ritorna il Festival dei cavalli datato 2015. Tre giorni intensi all’insegna dei destrieri nello scenario del Centro militare veterinario di via ...

19.09.2015

Aperte le iscrizioni alla scuola di musica Chelli

Grosseto

Aperte le iscrizioni alla scuola di musica Chelli

Con l’avvio del nuovo anno scolastico riprende con slancio anche l’attività della scuola di musica Chelli, che insieme alla scuola d’infanzia San Giuseppe, alla scuola media ...

17.09.2015