Evasione fiscale: 85 denunce e sequestri per 19 milioni

Grosseto

Evasione fiscale: 85 denunce e sequestri per 19 milioni

15.04.2015 - 11:15

0

Attività intensa quella della Guardia di Finanza in provincia di Grosseto nel 2014, su molti fronti. Monitoraggio particolarmente accurato è stato quello per contrastare l’evasione e le frodi fiscali: sono state concluse 29 indagini di polizia giudiziaria, cui si affiancano 109 verifiche approfondite e 123 controlli mirati nei confronti di soggetti preventivamente selezionati per l’esistenza di elementi indicativi di un forte rischio di evasione attraverso l’analisi delle banche dati, l’attività di intelligence e di controllo economico del territorio.

Sono stati denunciati complessivamente 85 responsabili per 97 reati fiscali, di cui circa il 60% riguarda gli illeciti più gravi di emissione di fatture per operazioni inesistenti e dichiarazione fraudolenta, occultamento di documentazione contabile, omesso versamento di ritenute e Iva, indebita compensazione.

Per approfondire leggi anche:  LA FINANZA "ENTRA" A SCUOLA

Sequestrate anche disponibilità patrimoniali e finanziarie per il recupero delle imposte evase nei riguardi dei responsabili di frodi fiscali per oltre 4 milioni di euro e avanzate proposte di sequestro preventivo finalizzato alla confisca per equivalente per oltre 19 milioni.

Nel campo dell’evasione fiscale connessa allo svolgimento in nero dell’intera attività e all’abusivismo commerciale, sono state scoperte 57 persone che, pur avendo svolto attività produttive di reddito, sono risultate completamente sconosciute al Fisco, non avendo presentato le dichiarazioni per uno o più anni e nascondendo al fisco i propri redditi. In tale ambito sono stati scoperti anche 3 datori di lavoro che hanno impiegato 5 lavoratori in nero e 6 lavoratori irregolari.

Scoperte violazioni nel campo delle imposte sulla produzione e sui consumi, con la denuncia di 6 responsabili di reati in materia di prodotti energetici. Sequestrati 3.000 Kg di gasolio agricolo agevolato, indebitamente destinato ad uso per autotrazione da parte di 6 persone denunciate a piede libero per contrabbando. Venti gli interventi eseguiti in impianti di distribuzione stradale di carburanti, con 10 casi di irregolarità. I controlli in materia di scontrini e ricevute fiscali sono stati 4.160 e il 23% è risultato irregolare. 

Condividi le tue opinioni su Corriere dell'Umbria

Caratteri rimanenti: 400

Più letti oggi

Mediagallery

Mattarella non può scegliere il ministro dell'Economia
Lo stop a Paolo Savona

Mattarella non può scegliere il ministro dell'Economia

Con un comunicato ufficioso il Quirinale ha fatto sapere di non accettare diktat sul ministero dell'Economia da parte di Matteo Salvini e Luigi Maio, di fatto sbarrando la porta al professore Paolo Savona. Verto che la Costituzione prevede un confronto fra il premier incaricato (il professore Giuseppe Conte) e il capo dello Stato (Sergio Mattarella) sulla squadra ministeriale. E per i compiti del ...

 

Spettacoli

Nel chiostro la mostra omaggio dei ragazzi al maestro Fontana

Massa Marittima

Nel chiostro la mostra omaggio dei ragazzi al maestro Fontana

Sarà inaugurata venerdì 25 settembre alle 17,30 e resterà visitabile fino al 6 gennaio 2016 la mostra fotografica allestita al Chiostro di Sant’Agostino "Le forme ...

21.09.2015

Tre giorni di eventi per celebrare il cavallo

La presentazione

Grosseto

Tre giorni di eventi per celebrare il cavallo

Dal 25 al 27 settembre ritorna il Festival dei cavalli datato 2015. Tre giorni intensi all’insegna dei destrieri nello scenario del Centro militare veterinario di via ...

19.09.2015

Aperte le iscrizioni alla scuola di musica Chelli

Grosseto

Aperte le iscrizioni alla scuola di musica Chelli

Con l’avvio del nuovo anno scolastico riprende con slancio anche l’attività della scuola di musica Chelli, che insieme alla scuola d’infanzia San Giuseppe, alla scuola media ...

17.09.2015