Maltempo, danni ingenti in cinque chiese

GROSSETO

Maltempo, danni ingenti in cinque chiese

06.03.2015 - 13:16

0

La tempesta di vento che si è abbattuta con violenza sulla provincia di Grosseto nella giornata di giovedì 5 marzo, ha provocato seri danni anche ad alcune chiese della diocesi di Grosseto.
La situazione più grave si è verificata alla chiesa romanica di S. Nicolò a Roccastrada, dove sul tratto di tetto della navata centrale, che copre l’area del transetto fino a tutto il presbiterio, il vento ha portato via del tutto coppi, tegole piane, la guaina e il canale di gronda. L’ingegner Ernesto Fiorini, tecnico della Curia, ha effettuato un sopralluogo e già sabato 7 marzo inizieranno i primi interventi, che si protrarranno per alcuni giorni, per consentire il ripristino del tetto e il ritorno alla normalità.
Danni anche alla chiesa parrocchiale di San Nicolò (XII-XIII secolo), a Montepescali. Anche in questo caso il vento ha divelto numerosi coppi del tetto della chiesa e della canonica. Situazione analoga anche nelle chiese di Montemassi, Giuncarico ed Olmini. Anche in questi casi, già nei prossimi giorni inizieranno gli interventi di ripristino ad un patrimonio di fede, ma anche di arte e di cultura che arricchisce il territorio. Alle 13 sono ancora 180 gli interventi in coda, ovvero segnalati e da attuare. La situazione maltempo è migliorata da giovedì 5 marzo ma è ancora molto critica. Decine gli alberi da rimuovere, le tegole cadute in terra a causa delle raffiche di vento che ancora sferzano la Maremma. A Monte Argentario c’è ancora metà piazza sott’acqua a causa del vento che spinge il mare sulla terraferma. Il centro storico di Scarlino registra tegole sulle strade e si è in attesa di un sopralluogo dei vigili del fuoco, mentre a pochi chilometri ci sono ancora famiglie senza corrente elettrica, in attesa di un intervento. Situazione critica anche a Capalbio: “Ad oltre 25 ore dall’evento meteo che ha colpito anche Capalbio e nonostante le ripetute segnalazioni, risulta ancora non ripristinata l’energia elettrica in parte del territorio comunale, afferma il sindaco di Luigi Bellumori. Sei Toscana, il gestore unico dei rifiuti delle province di Arezzo, Grosseto e Siena, informa che è a lavoro per ripristinare i servizi di raccolta rifiuti che hanno subito disagi a causa del maltempo. In particolare, il forte vento che ha colpito la Toscana nelle ultime 24 ore ha causato il ribaltamento di diverse centinaia di cassonetti stradali a volte trascinati dal vento e, in alcuni casi, danneggiati gravemente. In queste ore il gestore sta lavorando per sistemare e riportare alla normalità e in piena efficienza le varie postazioni di raccolta dei rifiuti che hanno subito danneggiamenti e continuerà a monitorare la situazione insieme alle autorità preposte per evitare per quanto possibile disagi ai cittadini. Danni ingenti al moletto di Monte Argentario.

Condividi le tue opinioni su Corriere dell'Umbria

Caratteri rimanenti: 400

Più letti oggi

Spettacoli

Nel chiostro la mostra omaggio dei ragazzi al maestro Fontana

Massa Marittima

Nel chiostro la mostra omaggio dei ragazzi al maestro Fontana

Sarà inaugurata venerdì 25 settembre alle 17,30 e resterà visitabile fino al 6 gennaio 2016 la mostra fotografica allestita al Chiostro di Sant’Agostino "Le forme ...

21.09.2015

Tre giorni di eventi per celebrare il cavallo

La presentazione

Grosseto

Tre giorni di eventi per celebrare il cavallo

Dal 25 al 27 settembre ritorna il Festival dei cavalli datato 2015. Tre giorni intensi all’insegna dei destrieri nello scenario del Centro militare veterinario di via ...

19.09.2015

Aperte le iscrizioni alla scuola di musica Chelli

Grosseto

Aperte le iscrizioni alla scuola di musica Chelli

Con l’avvio del nuovo anno scolastico riprende con slancio anche l’attività della scuola di musica Chelli, che insieme alla scuola d’infanzia San Giuseppe, alla scuola media ...

17.09.2015