Come difendersi dai furti: i consigli della polizia

GROSSETO

Come difendersi dai furti: i consigli della polizia

20.01.2015 - 14:04

0

Carceri come porte girevole e dunque arresti per furti inutili. E ancora: depenalizzazione di alcuni reati e “svuota carcere”. Mentre i cittadini sono sempre più infuriati e organizzano comitati e coordinamenti contro l’allarme furti, a Grosseto come a Roccastrada, a Follonica come sull’Amiata, il sindacato di polizia Coisp (il segretario Rosa Santagata e i vice segretari Francesco Dragoni e Mirella Roto) scrive una lettera aperta ai cittadini per puntualizzare alcune cose. In primo luogo la condivisione dello sconforto dei cittadini per questa escalation: “I crimini commessi con tecniche sofisticate e sempre in evoluzione, vengono avvertiti in maniera piena dai cittadini, anche in considerazione della situazione sociale ed economica che stiamo attraversando. Un furto in abitazione rappresenta quindi, non solo una violenza per l’indebita appropriazione di ricordi affettivi e materiali, ma una sottrazione di soldi che poteva servire a pagare il mutuo, le bollette o la rata della mensa dei nostri figli”. Il sindacato fornisce anche una serie di indicazioni per potersi difendere dai furti. Eccole: Quando uscite da casa assicuratevi che la porta dell’appartamento e il portone del palazzo siano chiusi con le mandate; non lasciate la chiave all’interno della serratura. Custodite le chiavi di casa con la massima cura, facendo attenzione ad eventuali duplicati che chiedete; non mettete targhette che riportino l’indirizzo dell’abitazione collegata alle chiavi. Se potete, aumentate le difese passive di sicurezza dell’appartamento, istallando impianto d’allarme collegato con il 113 o impianto di video sorveglianza o in alternativa delle griglie in ferro alle finestre. Se tornando a casa trovate la porta d’ingresso aperta non entrate e segnalate immediatamente l’evento al 113, evitando qualsiasi contatto con i malviventi per la vostra incolumità. Chiedete all’impresa di pulizie di sistemare il tappetino all’uscita della vostra porta come l’avevano trovato, per non far capire ai malintenzionati che in quell’appartamento i proprietari sono fuori. Se andate in vacanza o dovete assentarvi, chiedete a qualcuno di togliervi la posta, in maniera che non sia evidente la vostra assenza. Chiedete alle istituzioni che ci amministrano di aumentare il numero di sistemi di videosorveglianza nelle vie della città, così utili nelle attività d’indagine. Tenete conto che i primi luoghi esaminati dai ladri in caso di furto, sono gli armadi, i cassetti, i vestiti, l'interno i quadri, i letti ed i tappeti. Se avete degli oggetti di valore, fotografateli e riempite la scheda con i dati considerati utili in caso di furto. Se avete subito un furto e sta intervenendo una forza di Polizia non toccate nulla e cercate di individuare oggetti che i ladri possono aver toccato. Se siete iscritti ad social network, non divulgate sul vostro profilo il luogo in cui andrete in vacanza ed il tempo in cui resterete lontano da casa. Non mettete foto che riproducono l’interno della vostra abitazione e particolari (quadri, oggetti di valore) che la rendono un obiettivo appetibile per i malfattori. Non inserite i vostri dati anagrafici precisi, non mettete una fotografia del volto che possa essere riprodotta formato tessera. Quando inserite una fotografia assicuratevi che possa essere vista unicamente dai vostri amici e non da tutti i fruitori del social network.

Condividi le tue opinioni su Corriere dell'Umbria

Caratteri rimanenti: 400

Più letti oggi

Spettacoli

Nel chiostro la mostra omaggio dei ragazzi al maestro Fontana

Massa Marittima

Nel chiostro la mostra omaggio dei ragazzi al maestro Fontana

Sarà inaugurata venerdì 25 settembre alle 17,30 e resterà visitabile fino al 6 gennaio 2016 la mostra fotografica allestita al Chiostro di Sant’Agostino "Le forme ...

21.09.2015

Tre giorni di eventi per celebrare il cavallo

La presentazione

Grosseto

Tre giorni di eventi per celebrare il cavallo

Dal 25 al 27 settembre ritorna il Festival dei cavalli datato 2015. Tre giorni intensi all’insegna dei destrieri nello scenario del Centro militare veterinario di via ...

19.09.2015

Aperte le iscrizioni alla scuola di musica Chelli

Grosseto

Aperte le iscrizioni alla scuola di musica Chelli

Con l’avvio del nuovo anno scolastico riprende con slancio anche l’attività della scuola di musica Chelli, che insieme alla scuola d’infanzia San Giuseppe, alla scuola media ...

17.09.2015