Cittadinanza onoraria

Napolitano con l'ex sindaco di Capalbio Lucia Biagi

Capalbio

Napolitano il "maremmano", Capalbio aspetta l'ex Presidente

14.01.2015 - 16:02

0

Ci sarà senz’altro la Maremma nella vita futura e nel tempo libero del presidente della repubblica Giorgio Napolitano che, come annunciato già da qualche tempo, ha rassegnato le sue dimissioni aprendo il valzer delle nuove candidature. E soprattutto sarà Capalbio, lo splendido borgo ai confini con il Lazio, ad accogliere il fresco ex-capo dello stato italiano insieme alla moglie Clio visto che la coppia presidenziale ha una casa di proprietà proprio a poche centinaia di metri dal paese, all’interno di un condominio residenziale chiamato “La Carbonaia”. Proprio qui, secondo le voci che si rincorrono nei vicoli di paese, sarebbero stati effettuati dei recenti lavori di manutenzione commissionati dalla famiglia del presidente che sarebbero appunto finalizzati a rendere ancor più confortevole il “riposo maremmano” di Giorgio Napolitano. La sua frequentazione capalbiese, del resto, è una vicenda di vecchia data che lo ha visto partecipare attivamente e normalmente alla vita di paese negli anni passati, sin da quando una ventina di anni fa aveva acquistato l’appartamento. Solamente dal momento in cui, poi, fu eletto presidente della repubblica le sue apparizioni sono state sempre più sporadiche con l’ultima visita che risale a circa due anni fa quando visitò Orbetello incontrando anche la sindaco lagunare Monica Paffetti. Tuttavia a Capalbio è sempre rimasto molto legato, tanto che alla fine del 2006 l’allora primo cittadino Lucia Biagi gli conferì la cittadinanza onoraria di cui Napolitano si dichiarò onorato, un riconoscimento che fu sentito da tutti i cittadini del paese viste le abitudini semplici e “molto nomali” del personaggio. Le sue visite sono sempre state legate a gesti abitudinari che ormai erano noti agli abitanti di Capalbio che ne rispettavano la riservatezza, ma che sono sempre state seguite con simpatia: la passeggiata mattutina con la moglie Clio per acquistare il giornale e fare una capatina al negozio di alimentari come un semplice pensionato, l’aperitivo o il caffe al Frantoio, la cena da Tullio o al ristorante La Porta e le sue giornate di mare sul litorale che solitamente si svolgevano all’Ultima Spiaggia. Insomma, un capalbiese adottivo che prima di essere eletto non ha disdegnato la partecipazione ai dibattiti pubblici culturali in piazza Magenta che ancora oggi sono una costante delle estati in bassa Maremma. Oltre alla sua vita capalbiese da cittadino privato, la provincia di Grosseto ha comunque sentito in altre occasioni la presenza di Giorgio Napolitano, per lo meno in relazione alla solidarietà per le recenti tragedie che si sono abbattute in questo lembo di Toscana e che hanno sempre registrato il suo interessamento: dal naufragio della Costa Concordia all’alluvione del 2012 per finire anche con la tragica scomparsa delle due donne di Manciano avvenuta lo scorso 14 ottobre alla Sgrilla sempre in seguito ad un evento alluvionale: anche il quell’occasione Napolitano non mancò di esprimere un pensiero per le famiglie che furono coinvolte nella tragedia.

Condividi le tue opinioni su Corriere dell'Umbria

Caratteri rimanenti: 400

Più letti oggi

Spettacoli

Nel chiostro la mostra omaggio dei ragazzi al maestro Fontana

Massa Marittima

Nel chiostro la mostra omaggio dei ragazzi al maestro Fontana

Sarà inaugurata venerdì 25 settembre alle 17,30 e resterà visitabile fino al 6 gennaio 2016 la mostra fotografica allestita al Chiostro di Sant’Agostino "Le forme ...

21.09.2015

Tre giorni di eventi per celebrare il cavallo

La presentazione

Grosseto

Tre giorni di eventi per celebrare il cavallo

Dal 25 al 27 settembre ritorna il Festival dei cavalli datato 2015. Tre giorni intensi all’insegna dei destrieri nello scenario del Centro militare veterinario di via ...

19.09.2015

Aperte le iscrizioni alla scuola di musica Chelli

Grosseto

Aperte le iscrizioni alla scuola di musica Chelli

Con l’avvio del nuovo anno scolastico riprende con slancio anche l’attività della scuola di musica Chelli, che insieme alla scuola d’infanzia San Giuseppe, alla scuola media ...

17.09.2015