Santa Fiora

Al teatro Gambrinus Sergio Staino ha parlato di cooperazione

Santa Fiora

Staino parla di cooperazione al teatro Gambrinus

29.11.2014 - 17:05

0

All’interno del nuovo teatro Gambrinus di Santa Fiora sono stati ripetuti più volte, con voci e intonazioni diverse, i valori della cooperazione. Eppure non ha mai attecchito nei presenti la sensazione negativa di una retorica stantia, perchè accanto alle parole “solidarietà” e “partecipazione”, pronunciate da ogni socio o dirigente intervenuto, c’era il resoconto di un progetto, di un’iniziativa toccabile con mano, di una scelta concreta in questa direzione. La Consulta annuale delle Sezioni soci della Coop Amiatina, quindi, è stata prima di tutto un’occasione di verifica e di riflessione operativa sul presente e sul futuro. La relazione del presidente Giuseppe D’Alessandro e quella, appassionata, della coordinatrice delle attività sociali Maria Cristina Renai, bene hanno descritto lo sforzo continuo dell’Unione Amiatina per praticare e far praticare ai propri soci l’etica cooperativa. Per coniugare sostenibilità economica e natura mutulistica/solidale, ad esempio mantenendo aperti i punti vendita in perdita, grazie a quelli in attivo, poichè nei piccoli paesi dove sono ubicati rappresentano spesso l’unico presidio pubblico e di servizi ai cittadini rimasto.  In questo senso, le esperienze portate dai rappresentanti di colossi come Unicoop Tirreno, Unicoop Lombardia e Unicoop Firenze, hanno messo ancor più in rilievo quanto importante e preziosa sia la funzione economica e sociale della “minuscola” Unione Amiatina, con i suoi 30mila soci e punti vendita sparpagliati in un territorio vasto e difficile.  A fine mattinata, a rincarare la dose di “idealità ma nella concretezza”, sono arrivati i pensieri, gli aneddoti e le battute di Sergio Staino, sollecitati da Maurizio Boldrini, che per la casa editrice amiatina Effigi, di Mario Papalini, ha pure curato un volume con i lavori del grande disegnatore fiorentino. La Consulta ha ripreso a funzionare dopo la pausa pranzo, con una tavola rotonda animata da soci e capinegozio, per concludersi poi con un breve prequel del laboratorio teatrale della Coop, dal titolo “Le figurine mancanti” di Teresa Delogu.

Condividi le tue opinioni su Corriere dell'Umbria

Caratteri rimanenti: 400

Più letti oggi

Spettacoli

Nel chiostro la mostra omaggio dei ragazzi al maestro Fontana

Massa Marittima

Nel chiostro la mostra omaggio dei ragazzi al maestro Fontana

Sarà inaugurata venerdì 25 settembre alle 17,30 e resterà visitabile fino al 6 gennaio 2016 la mostra fotografica allestita al Chiostro di Sant’Agostino "Le forme ...

21.09.2015

Tre giorni di eventi per celebrare il cavallo

La presentazione

Grosseto

Tre giorni di eventi per celebrare il cavallo

Dal 25 al 27 settembre ritorna il Festival dei cavalli datato 2015. Tre giorni intensi all’insegna dei destrieri nello scenario del Centro militare veterinario di via ...

19.09.2015

Aperte le iscrizioni alla scuola di musica Chelli

Grosseto

Aperte le iscrizioni alla scuola di musica Chelli

Con l’avvio del nuovo anno scolastico riprende con slancio anche l’attività della scuola di musica Chelli, che insieme alla scuola d’infanzia San Giuseppe, alla scuola media ...

17.09.2015