Il bus non passa, Tiemme si scusa e avvia accertamenti

GROSSETO

Il bus non passa, Tiemme si scusa e avvia accertamenti

15.11.2014 - 22:43

0

Tiemme ha avviato una preliminare verifica per chiarire le dinamiche dell'episodio segnalato dal Corriere di Maremma, riguardante una bambina rimasta 40 minuti ad aspettare l'autobus davanti alla scuola.
"Innanzitutto l'azienda desidera scusarsi per l'episodio che ha interessato una sua utente - spiega Tiemme - per altro molto giovane, ma, in attesa di ulteriori ed utili accertamenti che saranno effettuati internamente, è intanto utile circoscrivere le dinamiche dell'episodio che, verificatosi nella giornata di giovedì 13 novembre, ha riguardato la linea 3 dei servizi urbani di Grosseto e non un servizio scolastico.
Nella giornata di giovedì 13 l'azienda ha registrato alcuni ritardi sulle linee urbane, specie nella fascia oraria compresa tra le 12 e le 14, dovute al traffico cittadino, particolarmente intenso in quella giornata e nelle vie centrali, sia per il mercato settimanale che per l'ora di punta. La corsa in questione, analogamente ad altre, ha registrato un ritardo importante: l'autista interessato ha comunque effettuato le fermate previste, dove ha raccolto alcuni studenti che erano rimasti in attesa alla palina. Non si tratta quindi di un episodio di fermata saltata o di un guasto al bus ma di un ritardo.
Normalmente il sistema di corse a frequenza dovrebbe garantire la copertura del servizio e l'assorbimento dei ritardi fra le corse precedenti e le successive, limitando il disagio agli utenti. Inoltre, in caso di ritardi importanti, l'azienda può prevedere di far partire altri autobus al capolinea ma, quando le vie principali sono congestionate come in questo caso, difficilmente è possibile lenire il disagio per chi attende alle fermate in tempi ristretti.
In merito alla segnalazioni riportate nell'articolo da parte di alcuni utenti dei servizi di Tpl, Tiemme precisa che per prassi risponde ai reclami recapitati in forma scritta (anche tramite l'apposito canale attivo sul proprio sito web) entro 30 giorni dal ricevimento e che, per altri tipi di segnalazioni ricevute da parte dell'utenza attraverso vari tipologie di canali come il servizio telefonico Info Mobilità e compresi anche i mezzi di informazione tradizionali o social network, è solita vagliarne le casistiche nonché le possibilità di recepimento, d'intesa con l'ente appaltante del servizio".

 

Condividi le tue opinioni su Corriere dell'Umbria

Caratteri rimanenti: 400

Più letti oggi

Spettacoli

Nel chiostro la mostra omaggio dei ragazzi al maestro Fontana

Massa Marittima

Nel chiostro la mostra omaggio dei ragazzi al maestro Fontana

Sarà inaugurata venerdì 25 settembre alle 17,30 e resterà visitabile fino al 6 gennaio 2016 la mostra fotografica allestita al Chiostro di Sant’Agostino "Le forme ...

21.09.2015

Tre giorni di eventi per celebrare il cavallo

La presentazione

Grosseto

Tre giorni di eventi per celebrare il cavallo

Dal 25 al 27 settembre ritorna il Festival dei cavalli datato 2015. Tre giorni intensi all’insegna dei destrieri nello scenario del Centro militare veterinario di via ...

19.09.2015

Aperte le iscrizioni alla scuola di musica Chelli

Grosseto

Aperte le iscrizioni alla scuola di musica Chelli

Con l’avvio del nuovo anno scolastico riprende con slancio anche l’attività della scuola di musica Chelli, che insieme alla scuola d’infanzia San Giuseppe, alla scuola media ...

17.09.2015