Francesca Mannari

Cordoglio a Castiglione della Pescaia

Castiglione della Pescaia

Donna incinta morta, il vice sindaco Nappi: "Siamo distrutti"

26.10.2014 - 18:18

0

Francesca Mannari, la giovane deceduta a 24 anni dopo un tragico incidente, era cresciuta qui, a Castiglione, dove si era trasferita quando aveva appena due anni. Il nonno era il medico per antonomasia del paese, conosciuto ed amato da tutti, e la madre Antonella Martelli, è una stimata insegnante nella scuola elementare del paese.Fino a 14 anni, quando ha terminato le scuole medie, è rimasta a Castiglione con la mamma, poi si è trasferita a Grosseto con il padre per frequentare le scuole superiori all’istituto Fossombroni. Una brava ragazza Francesca, che la vita aveva reso molto più matura della sua età. Una volta maggiorenne si è trasferita ancora, questa volta a Pisa per frequentare l’università, la scuola superiore per mediatori linguistici, fino a quando ha conosciuto il suo fidanzato, Giovanni Simone. Un nuovo trasferimento per Francesca, questa volta per realizzare il sogno di una famiglia tutta sua a Lucignano, ed era stata felicissima quando aveva saputo di aspettare una bambina. Un sogno spezzato in un attimo, per una tragica fatalità che l’ha uccisa. Adesso la sua bambina, nata con un parto cesareo d’urgenza all’ospedale di Siena, lotta per vivere e per essere il ricordo della mamma che non conoscerà mai.  Intanto a Castiglione la comunità si è stretta a Antonella Martelli. Le stanno vicine le colleghe e i genitori degli alunni che adorano questa maestra così buona e stimata. Ha deciso, la mamma, che Francesca avrebbe donato gli organi. Parlando della donazione Francesca aveva sempre detto che, se le fosse accaduto qualcosa, avrebbe voluto essere di aiuto agli altri. Così come aveva detto che ormai la sua casa era Lucignano, e per questo la mamma ha deciso di seppellirla lì, dove potrà essere vicina alla sua bimba. La data dei funerali non è ancora stata fissata, ma si terranno a Lucignano, dopo l’autopsia. “Questa tragedia ci ha colpito molto – dice il vice sindaco di Castiglione della Pescaia Elena Nappi – perché questa giovane ragazza era cresciuta qui ed era figlia di una insegnante alla quale i bimbi vogliono molto bene e che tutti noi stimiamo per la sua bravura e per la sua dolcezza. Resteremo accanto a lei in questo momento così difficile”.

Condividi le tue opinioni su Corriere dell'Umbria

Caratteri rimanenti: 400

Più letti oggi

Spettacoli

Tre giorni di eventi per celebrare il cavallo

La presentazione

Grosseto

Tre giorni di eventi per celebrare il cavallo

Dal 25 al 27 settembre ritorna il Festival dei cavalli datato 2015. Tre giorni intensi all’insegna dei destrieri nello scenario del Centro militare veterinario di via ...