A piazza San Giovanni una grossetana apre la manifestazione  della Cgil

GROSSETO

A piazza San Giovanni una grossetana apre la manifestazione della Cgil

25.10.2014 - 19:14

0

“Fassina? Ha detto che andrà allo zoo”. La Serracchiani ha replicato così quando, venerdì, qualcuno voleva a tutti i costi mettere la Leopolda contro piazza San Giovanni, Matteo Renzi contro la Cgil. Da una parte la sinistra di lotta e dall’altra quella di governo. “Nulla di tutto ciò - ha predicato per giorni il premier - il mio obiettivo è quello di far convivere le diverse anime sotto lo stesso tetto”. E poi, invece, è stato proprio lui, involontariamente, a mettere in chiaro le differenze. E tutto per colpa di “Marta”. Da ieri il simbolo della lotta di classe tutta interna alla sinistra. Chi è Marta? A Firenze è la Marta evocata da Matteo Renzi quando, ad un certo punto, all’indirizzo dei sindacati, ha sbottato: “A Marta il sindacato non ha dato alcun aiuto”. Immediata la replica da piazza San Giovanni: “Ciao Matteo sono Marta, so che sei impegnato alla Leopolda ma avrai 5 minuti per sentire la mia storia”. E la storia, la sua storia, la grossetana Marta Alfieri, per anni precaria delle Poste e poi stabilizzata grazie alla Cgil, è diventata storia di piazza. Il suo intervento ha aperto la kermesse della Cgil, quella che di fatto segna, dopo oltre un anno di “caos calmo”, l’avvio della stagione di contrapposizione tra sindacato e governo.

Condividi le tue opinioni su Corriere dell'Umbria

Caratteri rimanenti: 400

Più letti oggi

Spettacoli

Tre giorni di eventi per celebrare il cavallo

La presentazione

Grosseto

Tre giorni di eventi per celebrare il cavallo

Dal 25 al 27 settembre ritorna il Festival dei cavalli datato 2015. Tre giorni intensi all’insegna dei destrieri nello scenario del Centro militare veterinario di via ...