Gli avvocati: "Concordia, fu assunta droga sulla nave?"

Domnica Cemortan

Grosseto

Gli avvocati: "Concordia, fu assunta droga sulla nave?"

21.10.2014 - 19:07

0

Gli avvocati dei naufraghi della Costa Concordia hanno presentato formale richiesta alla Procura di Grosseto perché convochi e interroghi la moldava Domnica Cemortan dopo le sue ultime dichiarazioni. Nel mirino in particolare il presunto tentativo di far arrivare un elicottero al Giglio per salvare lei, Schettino e Ciro Onorato e il presunto tentativo di recuperare un borsone da parte di Costa. Gli avvocati di "Giustizia per la Concordia" avevano convocato la Cemortan il 10 ottobre scorso in un loro studio a Milano per interrogarla sulle dichiarazioni diverse rese rispetto a quelle degli interrogatori, ma la donna non si era presentata. I legali chiedono alla Procura che la Cemortan riveli se lei sia a conoscenza dell’eventuale assunzione di stupefacenti da parte di ufficiali presenti in plancia la sera del naufragio o comunque nella crociera. Ieri intanto in aula al teatro Moderno sono sfilati come testimoni altri naufraghi. Avviata inoltre una petizione per conferire una medaglia a Giuseppe Girolamo, il musicista eroe di Alberobello che è morto sulla nave dopo aver lasciato il proprio posto nella scialuppa di salvataggio  a un bambino.

Condividi le tue opinioni su Corriere dell'Umbria

Caratteri rimanenti: 400

Più letti oggi

Spettacoli

Tre giorni di eventi per celebrare il cavallo

La presentazione

Grosseto

Tre giorni di eventi per celebrare il cavallo

Dal 25 al 27 settembre ritorna il Festival dei cavalli datato 2015. Tre giorni intensi all’insegna dei destrieri nello scenario del Centro militare veterinario di via ...