Omicidio Meynster, Bertini in aula

Irina Mynster

Grosseto

Omicidio Meynster, Bertini in aula

20.10.2014 - 20:53

0

Sergio Bertini comparirà martedì 21 ottobre di fronte al Gip Valeria Montesarchio per conoscere il suo destino. Il 48enne tecnico informatico grossetano, reo confesso dell’omicidio di Irina Meynster, la colf russa con cui aveva avuto una relazione, è ormai arrivato al momento in cui dovrà rispondere delle sue responsabilità: il legale difensore, l’avvocato Tommaso Galletti, potrebbe chiedere il rito abbreviato e in quel caso è possibile che la sentenza arrivi già in giornata. “Eserciteremo i nostri diritti e le nostre facoltà”, si limita a dire il legale alla vigilia di una giornata che si preannuncia molto intensa. L’appuntamento è fissato per le 9,30 nell’aula del Gip. Bertini uccise la 47enne Irina Meynster la sera del 13 ottobre 2013 nell’appartamento di via Ansedonia dove i due convivevano. La relazione era ormai alla fine, segnata da litigi e incomprensioni, fino al drammatico epilogo. Una volta uccisa la donna, Bertini caricò il cadavere sul suo Suv e iniziò a girare per Grosseto, gettandone i vestiti in un cassonetto e poi, in stato confusionale, proseguì a lungo nel suo girovagare fino ad arrivare a Monte Argentario, dove gettò il corpo nudo di Irina, avvolto in una coperta, in un dirupo.

Condividi le tue opinioni su Corriere dell'Umbria

Caratteri rimanenti: 400

Più letti oggi

Spettacoli

Tre giorni di eventi per celebrare il cavallo

La presentazione

Grosseto

Tre giorni di eventi per celebrare il cavallo

Dal 25 al 27 settembre ritorna il Festival dei cavalli datato 2015. Tre giorni intensi all’insegna dei destrieri nello scenario del Centro militare veterinario di via ...