Porto Santo Stefano

Il bar Mataloni festeggia mezzo secolo di storia

Porto Santo Stefano

Aperitivo gratis per il mezzo secolo di storia del bar Mataloni

16.04.2015 - 16:49

0

Aperitivo gratis per tutti venerdì 17 aprile al bar Mataloni di via Baschieri a Porto Santo Stefano. Si farà festa per il cinquantesimo anniversario dell'apertura di una delle attività commerciali diventata con il trascorrere degli anni tra le più note ed apprezzate dell'Argentario. Un traguardo eccezionale, specialmente adesso che tanti negozi, strozzati dalle tasse e dalla crisi, chiudono a pochi mesi dall'inaugurazione. Ed un traguardo conquistato per merito di una sola famiglia, i Mataloni, appunto, che hanno fatto sempre tutto da soli.  Il capostipite Agostino iniziò a lavorare come "cinematografaro", passando la gioventù in giro per la Maremma a far vedere film in modo a dir poco "avventuroso". Nella sua Santo Stefano, Agostino ha fatto andare le pellicole al cinema "Impero", al "Trionfale", al "Valle". Mai un giorno fermo, tanto che, nel '61, l'allora presidente della Repubblica Gronchi lo insignì personalmente del premio "Gli anziani del cinema". Tra una sala buia e l'altra, Agostino Mataloni si accorse, ad un certo punto, che qualcosa sul Promontorio stava cambiando. Lasciati alle spalle gli stenti della guerra, la gente, con più soldi in tasca, scopriva il gusto di viaggiare, farsi lunghe vacanze e tra le mete più ambite c'erano proprio Porto Santo Stefano e Porto Ercole. Così il buon Agostino - famiglia di quattro figli sulle spalle - decise di iniziare una vita diversa. Via le "pizze" di celluloide e avanti con le pizze vere, assieme a caffè, cappuccini e cornetti in quel Valle che stava riempiendosi di centri residenziali. E nacque il bar che si contraddistinse subito per la capacità di stare al passo con i tempi. Ristrutturazioni in serie e servizio sempre al top per i clienti che non si facevano certo desiderare. Nell'85 l'ultimo, radicale, cambiamento. Il semplice bar fu trasformato in "Snack Bar Mataloni". Interni rossi e neri e, soprattutto, una infinità di servizi in un unico locale. Che divenne, con la stessa professionalità di un tempo, posto telefonico pubblico (ancora i cellulari non c'erano...), tabaccheria, rivendita di gelati, colazioni, snack di tutti i tipi, ed ancora punto di prenotazioni per buffet e catering. In pratica, una piccola azienda a conduzione familiare.

Condividi le tue opinioni su Corriere dell'Umbria

Caratteri rimanenti: 400

Più letti oggi

Spettacoli

Nel chiostro la mostra omaggio dei ragazzi al maestro Fontana

Massa Marittima

Nel chiostro la mostra omaggio dei ragazzi al maestro Fontana

Sarà inaugurata venerdì 25 settembre alle 17,30 e resterà visitabile fino al 6 gennaio 2016 la mostra fotografica allestita al Chiostro di Sant’Agostino "Le forme ...

21.09.2015

Tre giorni di eventi per celebrare il cavallo

La presentazione

Grosseto

Tre giorni di eventi per celebrare il cavallo

Dal 25 al 27 settembre ritorna il Festival dei cavalli datato 2015. Tre giorni intensi all’insegna dei destrieri nello scenario del Centro militare veterinario di via ...

19.09.2015

Aperte le iscrizioni alla scuola di musica Chelli

Grosseto

Aperte le iscrizioni alla scuola di musica Chelli

Con l’avvio del nuovo anno scolastico riprende con slancio anche l’attività della scuola di musica Chelli, che insieme alla scuola d’infanzia San Giuseppe, alla scuola media ...

17.09.2015