Ravi di Gavorrano

E' scontro sul futuro dell'ufficio postale

Gavorrano

Ufficio postale di Ravi, scontro in consiglio comunale

29.08.2015 - 19:05

0

E' scontro aperto tra maggioranza e opposizione nel dibattito sulla chiusura dell'ufficio postale di Ravi, che pare ormai inevitabile, ma che continua ad accendere gli animi delle frazioni politiche locali. Da una parte Sel Gavorrano, che sostiene il gruppo consiliare di minoranza Centrosinistra Gavorrano Bene Comune, accusa il sindaco Elisabetta Iacomelli di un "totale disinteresse, che pur essendo nativa di Ravi, non ha sentito la ben che minima necessità di scendere in piazza a fianco dei suoi cittadini, come noi abbiamo fatto, limitandosi a far approvare dal consiglio comunale una mozione che impegna il comune ad un eventuale ricorso al Tar della Toscana." Nella nota, firmata dal coordinatore Nicola Menale si legge anche che "stiamo assistendo, nei comuni dove sono previste le chiusure degli uffici postali, a forme di protesta e manifestazioni popolari nel tentativo di scongiurarle e notiamo che a tutte le iniziative sono presenti i sindaci. Solo nel nostro comune regna da parte dell’amministrazione il silenzio e l’immobilità". Dall'altra parte la maggioranza Centrosinistra Unito per Gavorano risponde a tono a Sel Gavorrano e accusa il partito di false dichiarazioni e inutili "passeggiate" a Ravi: "Per far risalire la china a un partito politico in enorme difficoltà non serve andare ogni tanto sui giornali a fare false dichiarazioni. A maggior ragione quando si tratta di problematiche nazionali come quella di poste che vede tutta l'amministrazione impegnata ai massimi livelli, insieme ad altri comuni e alla regione (dove Sel è all'opposizione anche li), con ricorsi e iniziative di vario tipo a cui la nostra amministrazione partecipa attivamente, oltre alla prossima manifestazione patrocinata da Anci che si svolgerà a Firenze il 3 settembre".

Condividi le tue opinioni su Corriere dell'Umbria

Caratteri rimanenti: 400

Più letti oggi

Mediagallery

Mattarella non può scegliere il ministro dell'Economia
Lo stop a Paolo Savona

Mattarella non può scegliere il ministro dell'Economia

Con un comunicato ufficioso il Quirinale ha fatto sapere di non accettare diktat sul ministero dell'Economia da parte di Matteo Salvini e Luigi Maio, di fatto sbarrando la porta al professore Paolo Savona. Verto che la Costituzione prevede un confronto fra il premier incaricato (il professore Giuseppe Conte) e il capo dello Stato (Sergio Mattarella) sulla squadra ministeriale. E per i compiti del ...

 

Spettacoli

Nel chiostro la mostra omaggio dei ragazzi al maestro Fontana

Massa Marittima

Nel chiostro la mostra omaggio dei ragazzi al maestro Fontana

Sarà inaugurata venerdì 25 settembre alle 17,30 e resterà visitabile fino al 6 gennaio 2016 la mostra fotografica allestita al Chiostro di Sant’Agostino "Le forme ...

21.09.2015

Tre giorni di eventi per celebrare il cavallo

La presentazione

Grosseto

Tre giorni di eventi per celebrare il cavallo

Dal 25 al 27 settembre ritorna il Festival dei cavalli datato 2015. Tre giorni intensi all’insegna dei destrieri nello scenario del Centro militare veterinario di via ...

19.09.2015

Aperte le iscrizioni alla scuola di musica Chelli

Grosseto

Aperte le iscrizioni alla scuola di musica Chelli

Con l’avvio del nuovo anno scolastico riprende con slancio anche l’attività della scuola di musica Chelli, che insieme alla scuola d’infanzia San Giuseppe, alla scuola media ...

17.09.2015