Gavorrano

Preoccupazione per i lavori alle caldaie della scuola di Gavorrano

GAVORRANO

Lavori alla scuola, paura per l'eternit. Genitori preoccupati

28.10.2014 - 18:57

0

In seguito alle forti proteste dei genitori delle scuole medie ed elementari di Gavorrano capoluogo, dove sono in corso dei lavori per cambiare le due vecchie caldaie sostituendole con un’unica caldaia nuova, il sindaco Elisabetta Iacomelli tranquillizza genitori e cittadini: “L’intervento non prevedeva in nessun momento lo smantellamento delle parti contenente l’eternit, il sito è assolutamente sicuro”. Le polemiche sono scoppiate perché un gruppo di genitori, accorgendosi dei lavori già in corso e sentendosi confermata la presenza di amianto nel locale caldaia, si sono allarmati fino al punto di cercare di fermare i lavori, chiamando anche le forze dell’ordine e indirizzando una lettera di segnalazione rischio amianto, a cui presumibilmente sarebbero stati esposti i loro figli, al sindaco, l’assessore all’ambiente, Arpat e Asl, nonché dando materialmente voce al loro disappunto davanti agli operai che stanno eseguendo i lavori. Effettivamente nel casotto esterno che ospita la caldaia sono presenti alcuni pezzi in eternit, precisamente le due canne fumarie, alte circa un metro e mezzo, e una lastra isolante a ridosso di una parete esterna per prevenire l’umidità nel locale tecnico. Questi pezzi, però, durante i lavori attuali non verranno né toccati né rimossi, dato che in questo momento si procede unicamente alla sostituzione delle due vecchie caldaie non più funzionanti con un’unica caldaia più potente, per assicurare agli alunni “un ambiente caldo e confortevole”. Essendo quella nuova di dimensioni anche più piccole, passerà tranquillamente dalla porta predisposta e già esistente. Inoltre è prevista una canna fumaria nuova esterna in materiale acciaio inox e, di conseguenza, le due vecchie canne fumarie in eternit, che fino ad oggi servivano per lo scarico dei fumi, non verranno più utilizzate. Il materiale pericoloso sarà ancora presente, ma come specificano i tecnici dell’Asl, non emettono alcun pericolo. In un secondo momento ancora da stabilire, ma in ogni caso a chiusura delle scuole e con i lavori svolti da una ditta specializzata, verranno smantellati e bonificati come previsto dall’apposita legge.

Condividi le tue opinioni su Corriere dell'Umbria

Caratteri rimanenti: 400

Più letti oggi

Spettacoli

Tre giorni di eventi per celebrare il cavallo

La presentazione

Grosseto

Tre giorni di eventi per celebrare il cavallo

Dal 25 al 27 settembre ritorna il Festival dei cavalli datato 2015. Tre giorni intensi all’insegna dei destrieri nello scenario del Centro militare veterinario di via ...