Nozze gay, il Comune cancella la trascrizione

GROSSETO

Nozze gay, il Comune cancella la trascrizione

10.10.2014 - 19:48

0

Il Comune di Grosseto ha dato esecuzione alla sentenza della Corte di appello di Firenze che ha accolto il ricorso della Procura annullando la trascrizione di un matrimonio omosessuale contratto all’estero, quello tra l’architetto Giuseppe Chigiotti e il giornalista Stefano Bucci. Lo ha riferito il sindaco, Emilio Bonifazi. “C’è una sentenza del giudice e noi la rispettiamo. Il prefetto, nell’invito che ci ha spedito dopo le parole del ministro Alfano, ha allegato la sentenza e quindi non potevamo fare altrimenti”. I due sposi stanno però valutando se andare direttamente in Cassazione oppure ripartire da Grosseto, e se non fosse sufficiente non escludono di arrivare fino a Strasburgo. Dunque la battaglia continua. Anche a Roma, dove la maggioranza di governo si spacca sulle nozze gay. Il giorno dopo l’annuncio della circolare di Alfano che vieta la registrazione dei matrimoni contratti all’estero, la polemica non si placa. Il ministro ha chiesto ai prefetti di invitare formalmente i sindaci a cancellare le trascrizioni. Ma è subito rivolta tra i primi cittadini. Alfano passa al contrattacco: “Mi sono visto tirare addosso una quantità di insulti e di aggettivi di una violenza inaudita” pur avendo “solo esercitato la legge”, dice il titolare del Viminale ad Agorà, sottolineando di essere “laico” sulle unioni civili ma contrario al matrimonio, che “è solo tra uomo e donna”. “Quello che mi ha davvero impressionato, a fronte di una direttiva ai prefetti che li invita a invitare i sindaci a rispettare le leggi e a non fare in Italia cose che le leggi non prevedono”, afferma alle telecamere della trasmissione di Rai3.

Condividi le tue opinioni su Corriere dell'Umbria

Caratteri rimanenti: 400

Più letti oggi

Spettacoli

Tre giorni di eventi per celebrare il cavallo

La presentazione

Grosseto

Tre giorni di eventi per celebrare il cavallo

Dal 25 al 27 settembre ritorna il Festival dei cavalli datato 2015. Tre giorni intensi all’insegna dei destrieri nello scenario del Centro militare veterinario di via ...