GROSSETO

La protesta dei dipendenti delle Province contro l'ipotesi dei tagli

12.11.2014 - 10:40

0

“Il taglio delle Province e la riduzione dei trasferimenti equivale a dissesto finanziario, diminuzione dei servizi e posti di lavoro a rischio”: questo, in sintesi, il messaggio che è emerso dall’affollata e infuocata assemblea dei lavoratori della provincia che dopo l’assemblea sono partiti in corteo per arrivare sotto la Prefettura ed essere ricevuti vice prefetto. “Annichilire le Province, significa azzerare i servizi che queste erogano alla comunità provinciale, servizi che ricadranno, inesorabilmente sui Comuni, creando gli stessi problemi che hanno ora le Province, che si riverseranno sulle teste dei cittadini e dei dipendenti. E questo – hanno tuonato Cgil, Cisl e Uil Funzione pubblica - senza contare le immediate conseguenze sui 56.000 lavoratori a livello Nazionale delle Province (quasi 500 nella sola Provincia di Grosseto)”.

Condividi le tue opinioni su Corriere dell'Umbria

Caratteri rimanenti: 400

Più letti oggi

Spettacoli

Nel chiostro la mostra omaggio dei ragazzi al maestro Fontana

Massa Marittima

Nel chiostro la mostra omaggio dei ragazzi al maestro Fontana

Sarà inaugurata venerdì 25 settembre alle 17,30 e resterà visitabile fino al 6 gennaio 2016 la mostra fotografica allestita al Chiostro di Sant’Agostino "Le forme ...

21.09.2015

Tre giorni di eventi per celebrare il cavallo

La presentazione

Grosseto

Tre giorni di eventi per celebrare il cavallo

Dal 25 al 27 settembre ritorna il Festival dei cavalli datato 2015. Tre giorni intensi all’insegna dei destrieri nello scenario del Centro militare veterinario di via ...

19.09.2015

Aperte le iscrizioni alla scuola di musica Chelli

Grosseto

Aperte le iscrizioni alla scuola di musica Chelli

Con l’avvio del nuovo anno scolastico riprende con slancio anche l’attività della scuola di musica Chelli, che insieme alla scuola d’infanzia San Giuseppe, alla scuola media ...

17.09.2015